nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, INGRESSO INTERPORTO DI MARCIANISE BLOCCATO PER PROTESTA LAVORATORI


Circa quaranta dipendenti della società Socaf, che ha in appalto i servizi di manutenzione e pulizia dei vagoni ferroviari, stanno protestando nello scalo merci ferroviario di Marcianise che si trova nell'interporto di Maddaloni-Marcianise, nel Casertano, contro il "mancato tavolo di trattative per evitare che 15 persone siano licenziate". I manifestanti hanno occupato l'entrata dello scalo ferroviario, dove partono i treni merci: i lavoratori hanno impedito l'entrata di autocarri e vetture consentendo, invece, l'uscita degli automezzi e l'entrata del personale degli uffici e di quello di manovra di Trenitalia. Una lunga coda di automezzi si è formata sulla strada che dalla vicina Maddaloni porta allo scalo. L'azienda ha in forza 70 dipendenti, 15 delle quali in cassa integrazione. "Queste persone - ha spiegato uno dei manifestanti - rischiano di essere licenziate e di perdere ogni diritto acquisito. La cassa integrazione, per loro, è scaduta lo scorso 30 aprile, ed ora la società potrebbe licenziarle. Chiediamo un incontro urgente con i vertici societari e con le Ferrovie dello Stato, che tra l'altro ha già chiesto confronto con la Sogaf per discutere della questione, affinché siano rispettati i diritti acquisiti e le clausole sociali". I dipendenti hanno annunciato che proseguiranno la protesta "ad oltranza, fino a quando non sarà fatta chiarezza". "Domani - hanno concluso - ci raggiungerà anche Claudio Fiorenza, segretario generale del Salpas, il sindacato autonomo delle ferrovie dello Stato, per rivendicare, insieme a noi, il mantenimento dei diritti acquisiti da questi lavoratori a livello statale". Sul posto sono giunti gli agenti della Polfer e della polizia di Stato. (3 maggio 2006-20:13)

 
· Inoltre Lavoro
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Lavoro:
IL PRESIDENTE CLAAI DI CASERTA, DI DONATO INTERVIENE SUI TAGLI AI PATRONATI

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it