nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
RESTAURO DEL BAGNO DI SAN LEUCIO CON DONAZIONE DI 1 EURO SECONDO INDAGINE


l 37% degli italiani è favorevole a donare fondi per il restauro dei beni artistici e monumentali. Lo dice un'indagine Doxa del 2003 sugli 'Italiani e il loro patrimonio culturale', punto di partenza dell'iniziativa della Fondazione CittàItalia, che ha dato vita alla prima edizione delle Giornate di Raccolta Fondi a favore dei Beni Culturali. Il prossimo 25 e 26 settembre, in occasione delle giornate europee del patrimonio culturale, i cittadini saranno i protagonisti del recupero del patrimonio storico artistico delle loro città. 'Restaurare l'arte è importante quanto farlà è lo slogan dell'iniziativa con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e per contribuire basterà donare anche un solo euro. Già ventidue le città coinvolte, da Verona a Taranto, ma la lista è ancora aperta. Nei progetti di restauro troviamo il Bagno delle Reali Maestà nel Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio a Caserta, la torretta dannunziana a Pescara, il tempio romano ritrovato sotto la Chiesa di Sant'Ansano a Spoleto e la cripta del Redentore del periodo classico-precristiano a Taranto. La raccolta vedrà coinvolta la Rai che, oltre a trasmettere dal 1 settembre gli spot ('Dai il tuo contributo all'arte che ti appartiené) della campagna pubblicitaria, da fine luglio riserverà nelle tre reti pubbliche spazio alla manifestazione attraverso i programmi 'Uno mattina Estate', 'Cominciamo bene' e 'Estate' e il 25 e 26 settembre, come è già stato fatto per la ricerca medica, ci saranno programmi dedicati o una specie di Telethon. Servizi e approfondimenti anche su Radiotre con 'Farhenheit' che per tutta l'estate si dedicherà con collegamenti nelle diverse città alla raccolta fondi. "E' una bellissima iniziativa - ha detto in un messaggio video proiettato oggi alla conferenza stampa di presentazione, il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Giuliano Urbani - a cui avrei voluto partecipare, ma impegni culturali mi hanno portato in Turchia. I cittadini diventano donatori. C'é bisogno di iniziative mirate a salvare il nostro patrimonio soprattutto per le città minori per abitanti ma non per i tesori che custodiscono". "L'arte - ha continuato il ministro - è importante sotto vari profili ma anche come calamita della vita economica. Gran parte del turismo culturale dall'estero viene per ammirare il nostro patrimonio artistico. A nome del governo vi esprimo la più viva gratitudine". "E' un'iniziativa faticosa, difficile, rischiosa - ha sottolineato oggi il presidente di CittàItalia, Giuseppe De Rita - in questo campo c'é una lunga esperienza sui fatti sanitari ma per i beni culturali è una novità. Abbiamo cercato di capire se era possibile responsabilizzare il privato nella tutela del nostro patrimonio e grazie a un'indagine Doxa abbiamo capito che c'era uno spazio per farlo a condizione che fosse un bene conosciuto della comunità e che ci fosse una trasparenza nella gestione dei fondi. E la raccolta sarà fatta attraverso CittàItalia, costituita da alcune città d'arte e fondazioni bancarie, che si occuperà solo di questo. E' un'operazione che andava tentata". E il segretario generale di CittàItalia, Ledo Prato, ha ribadito che "é cresciuta nel nostro Paese la consapevolezza che la tutela del patrimonio chiama in causa ciascuno di noi. Sempre secondo un'indagine Doxa nel 1988 il 22% degli italiani sosteneva che il restauro e la valorizzazione dei beni culturali era un problema anche suo, nel 2003 la percentuale è salita al 56%". "I beni da restaurare - ha spiegato Prato - sono stati individuati con le amministrazioni pubbliche locali e la cifra prevista è fra i 100 e i 200 mila euro, la fondazione individuerà il tipo di impresa che realizzerà il restauro e i cittadini possono segnalare ulteriori beni da restaurare e c'é un accordo con il ministero per coinvolgere anche le comunità italiane all'estero". Prato fa anche un "appello perché Governo e Parlamento non dimentichino le agevolazioni fiscali che in paesi come gli Stati Uniti assicurano al patrimonio risorse molto rilevanti". Il direttore della Tgr, Angela Buttiglione, ha definito questa iniziativa "allegra perché ci si occupa del bello" e ha sottolineato: faremo informazione mettendo a disposizione tutte le nostre risorse". Anche il direttore ottimizzazione offerte e palinsesto, Alessio Gorla, ha detto: "valorizzeremo questa inizitiva in due fasi: con il lancio in programmi delle tre reti come 'Unomattina Estate', 'Cominciamo bene' e 'Estate' e nei giorni della raccolta con programmi dedicati o una specie di Telethon, ma stiamo ancora decidendo". Sergio Valzania, direttore programmi radiofonici, ha sottolineato l'impegno di 'Fahrenheit' su Radiotre per tutta l'estate.

 
· Inoltre Beni Culturali
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Beni Culturali:
RESTAURO DEL BAGNO DI SAN LEUCIO CON DONAZIONE DI 1 EURO SECONDO INDAGINE

Punteggio medio: 4.2
Voti: 5


Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it