nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
FALSI INCIDENTI STRADALI:RESTA AI DOMICILIARI IL PRIMARIO DI RADIOLOGIA BELFIORE

Santa Maria Capua Vetere (Caserta), 23 luglio 2012 – (Casertasette) – Il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Antonio Baldassarre ha confermato gli arresti domiciliari per il primario del reparto di radiologia dell’Ospedale civile di Caserta Giuseppe Belfiore, nel cui Centro radiologico Massa, ubicato a Casagiove e intestato alla moglie, venivano indirizzate – secondo l’accusa - le vittime dei falsi incidenti. Il lungo interrogatorio di Belfiore reso al giudice – che ha confermato la misura per altri 25 indagati, liberando solo tre persone e modificando la posizione solo per altri 16 – non ha sortito effetti. L’inchiesta è quella dei circa 300 incidenti stradali ritenuti fasulli scoperti nell’ambito di un’indagine dei carabinieri che ha coinvolto, nei giorni scorsi un’organizzazione composta da medici, avvocati, cancellieri e consulenti assicurativi infedeli, vittime e testimoni falsi che inventava falsi sinistri o ne amplificava le conseguenze in modo da ottenere dalle compagnie assicurative risarcimenti non dovuti. Il primario di radiologia, Belfiore non ha convinto, il giudice: «Ha insistito a lungo sulla sua indubbia professionalità e competenza scientifica – scrive il giudice ma ciò lo ha forse portato fuori strada nell’affrontare l’affrontare i temi di rilievo penale che più direttamente lo riguardano – e che ha sdegnosamente negato – anche a fronte di contestazioni puntuali e di elementi investigativi, fattuali e logici, inoppugnabili. L’interrogatorio quanto mai serrato a cui si è sottoposto non ha addotto alcun elemento di novità effettivo anche perché i dati documentali esibiti paiono sostanzialmente neutri rispetto i fatti di causa. La tesi del complotto contro il centro Massa non pare credibile e non si attaglia alle risultanze di indagine; la descrizione del suo ruolo defilato nella gestione del centro e all'oscuro di tutto non è assolutamente credibile e, pur a fronte della ostentata irremovibilità dalle sue posizioni, è apparso che anche lo stesso Belfiore ne fosse poco convinto, perché se realmente egli fosse stato estraneo alle vicende del centro radiologico intestato alla moglie, il suo atteggiamento sarebbe dovuto essere sin da principio radicalmente diverso, come ha finito per ammettere anche lui alla fine del suo esame. A fronte di ciò pare francamente poco praticabile ogni modificazione cautelare, che invero non è stata nemmeno richiesta dalla difesa. Il quadro indiziario a suo carico, invero, è risultato ampiamente aggravato non solo dalle nuove dichiarazioni di un collaborante dell’inchiesta, che lo hanno nuovamente chiamato in causa, ma anche da quelle di altri due coinadagati che hanno riferito di espliciti colloqui con il professor Belfiore sul conto del centro radiologico Massa».

Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno attualità sanità medicina radiologo radiologia San Sebastiano incidenti notizie news internet novità reggia giornali quotidiani tv emittenti giornalisti giornalistici economia radio televisione web stampa rassegna

 
· Inoltre Medicina
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Medicina:
CASERTA, LEGGE ANTIFUMO: SCATTA LA MEZZANOTTE E ARRIVANO GLI SMOKEBUSTERS

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it