nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
REGGIA DI CASERTA, CONCLUSO SIMPOSIO SU GIORNATE NEONATOLOGICHE E PEDIATRICHE


CASERTA, 5 febbraio 2011 (Casertasette) -Grande successo per le Giornate Neonatologiche e pediatriche Calatine e Marthianesi, concluse oggi, alla Reggia di Caserta. Molti tra medici, infermieri e infermieri pediatrici hanno partecipato alla due-giorni organizzata dal primario di Neonatologia dell’ospedale di Maddaloni Domenico Perri, il primario di Pediatria dello stesso presidio Antonino Puorto e il primario di Neonatologia e Pediatria del presidio ospedaliero di Marcianise Luciano Palmiero. Presenti le personalità invitate ad intervenire, come il vescovo di Caserta Pietro Farina. “Bisogna lavorare tutti insieme. Mi fa piacere che quest’evento sia contemporaneo al Festival della Vita. Educare alla pienezza della vita è il nostro scopo e noi medici siete i testimoni della bellezza del dono di Dio. E’ proporio la vita la vera ricchezza utile e feconda per i rapporti sociali” ha detto il vescovo nel suo intervento di apertura della giornate. Per Costantino Lauria, consigliere economico del Ministro per l’attuazione del programma di governo, “un evento così importante dovrebbe essere noto a tutti. La forza ‘sanitaria’ ci fa essere ottimisti nel sperare che l’Italia possa uscire da un momento economico così difficile grazie alle proprie forze”. Vicinanza espressa anche dal comandante del Nucleo provinciale dei carabinieri di Caserta Crescenzo Tardone. Importante l’intervento del prof. Armido Rubino, presidente della Sip (Società Italiana di Pediatria): “Esiste il serio rischio di un abbandono pessimistico. Da 20 esistono progetti per creare una rete di assistenza pediatrica territoriale. Bisogna essere positivi e sperare che si riesca a trovare una buona sintesi politico-amministrtiva per una migliore organizzazione sanitaria”, ha detto il presidente della Sip. A rispondergli Domenico Zinzi: “le istituzioni devono esserci e devono avere una funzione incentivante” ha detto il presidente della Provincia di Caserta, che ha aggiunto: “siamo in un regime di commissariamento da parte della Regione sulla Sanità: credo sia indispensabile nominare qualcuno che si ponga l’obiettivo di organizzare le cose nel modo migliore. Mi sembra chiaro che chi è destinato a lasciare a giugno, difficilmente inizierà una programmazione”. Presso l’aula Magna della scuola superiore della Pubblica Amministrazione, all’interno della Reggia, in molti sono interventi all’evento, organizzato dalla Penta Eventi di Roma. Nel salone immediatamente precedente l’Aula Magna sono stati allestiti stand di alcune case farmaceutiche pediatriche. Autorità locali e nazionali saranno tra i relatori della due-giorni come Costantino Lauria, seguito dal vescovo di Caserta, mons. Pietro Farina e il presidente della Provincia di Caserta Domenico Zinzi. Nel pomeriggio del 4 febbraio sono intervenuti l’ambasciatore della Macedonia in Italia Velibor Atanasovski Topaloski e l’ambasciatore macedone in Città del Vaticano Gioko Gjorgjevski che hanno consegnato i premi in memoria del presepista Giuseppe Ferrigno e dei pediatri Anastasia Guerriero e Paolo Laurenza a don Antonello Giannotti, responsabile della Caritas diocesana di Caserta, e suor Rita Giaretta, responsabile della casa Rut di corso Trieste. Il terzo premio, quello in memoria di Anastasia Guerriero, è stato ritirato da uno dei familiari della nota pediatra casertana, che lo devolverà alla sezione di Terra di Lavoro dell’Ail, l’associazione italiana contro le leucemie. “Era naturale che questo premio fosse donato all’associazione: Anastasia Guerriero ha dedicato la maggior parte della sua vita a condurre ricerche per combattere la leucemia nei bambini”, ha commentato il primario di Neonatologia e Pediatria del presidio ospedaliero di Marcianise Luciano Palmiero. La serata del 4 febbraio si è conclusa al Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni al ‘Festival della Vita’, promosso dalla Diocesi di Caserta, dal Centro culturale San Paolo Onlus, in collaborazione con l'Ente provinciale per il turismo di Caserta e la Fondazione "Villaggio dei ragazzi" di Maddaloni, con la proiezione delle immagini inedite di Madre Teresa di Calcutta, nata a Skopje nel 1910. La conclusione delle Giornate Neonatologiche e pediatriche Calatine e Marthianesi di oggi, sabato 5 febbraio, è stata, come previsto, un altro successo di partecipanti, ‘addetti ai lavori’ nel mondo scientifico pediatrico e neonatologico sono stati il pubblico delle ultime due sessioni del convegno.

Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno attualità turismo medicina notizie news internet novità sanità reggia giornali quotidiani tv emittenti giornalisti giornalistici economia radio televisione web stampa rassegna medici neonati pediatria infermiera infermieri

 
· Inoltre Sanità
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Sanità:
OSPEDALE DI AVERSA: L'UDC INTERVIENE SUL FUTURO DEL NOSOCOMIO

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it