CASERTA, CAMORRA: AIUTO' BOSS CATERINO, CONVALIDATO ARRESTO
Data: Lunedý, 13 giugno @ 16:17:50 CEST
Argomento: Cronaca




Il tribunale monocratico di Vibo Valentia ha convalidato l' arresto con l' obbligo della firma, disponendone la scarcerazione, di Raffaele Romano, di 47 anni, di Cercola (Napoli), ma residente a San Sebastiano al Vesuvio (Napoli). L' uomo era stato arrestato dai carabinieri del Reparto Operativo e del Nucleo operativo di Vibo Valentia sabato scorso con l' accusa di favoreggiamento personale del latitante Giuseppe Caterino, di 51 anni, di San Cipriano d' Aversa, arrestato nella stessa occasione e ritenuto uno dei capi storici della camorra campana, appartenente al clan dei "casalesi" operante nella provincia di Caserta con ramificazioni su tutti il territorio nazionale. Caterino che aveva preso alloggio assieme alla moglie e alla figlioletta in un residence di Tropea, per i suoi spostamenti Ŕ stato aiutato da Raffaele Romano che gli faceva da autista di una Panda con cui spostava il boss e la sua famiglia. In sede di udienza Raffaele Romano ha confermato di avere aiutato Giuseppe Caterino e il giudice ha accolto la richiesta del pubblico ministero, Francesco Rotondo, che si era appunto pronunciato per la convalida dell' arresto, la scarcerazione e l' obbligo della firma presso un comando dei carabinieri.





Questo Articolo proviene da Casertasette
https://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
https://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=3703