CASERTA, I MACABRI DELITTI DI CASTELVOLTURNO: ARRESTATI MOGLIE E AMANTE
Data: Mercoledý, 15 settembre @ 21:14:44 CEST
Argomento:




Ad uccidere lo scorso 16 agosto Luigi Vessella, 49 anni, 4 figli ed una giovane moglie (infedele) non fu la camorra come spesso si Ŕ abituati a leggere su molti quotidiani locali che, all'indomani dei delitti commessi in Terra di Lavoro, danno per certe piste quasi sempre inattendibili. Luigi Vessella fu ucciso perchŔ la moglie Filomena Di Lorenzo, 33 anni, voleva avere un rapporto pi¨ intenso con l'amante Gaetano Natale, 26 anni: ora si trovano in carceri separate. Lei, Ŕ separata anche dai suoi quattro figli ai quali spesso preferiva l'amante che non disdegnava di accettare anche cifre irrisorie come 5 euro che la donna riceveva dalla sua famiglia per comprare il latte ai bimbi. In carcere Ŕ finito anche l'amico di infanzia dell'amante killer, Salvatore Mercurio autore delle 19 coltellate inferte al povero fornaio che prima di morire si sarebbe scusato con il giovane amante offrendogli la moglie in punto di morte. Un'altra storia squallida di Castelvolturno che ricorda a tratti il caso della Circe di Mondragone che ottenne l'uccisione del marito offrendo un rapporto orale al giovane genero.





Questo Articolo proviene da Casertasette
https://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
https://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=2364