TUNISINO RESIDENTE NEL CASERTANO VIOLENTA PROSTITUTA E LE ESTORCE SOLDI
Data: Lunedý, 15 febbraio @ 17:57:13 CET
Argomento: Cronaca




CASERTA, 15 FEBBRAIO 2010 - Violenta e rapina una prostituta e dopo qualche giorno torna sul posto per estorcerle denaro: Ŕ accaduto a Polvica, frazione di Nola (Napoli), dove un tunisino ai 34 anni, Ŕ stato sottoposto a fermo di indiziato dai carabinieri, in quanto ritenuto responsabile di rapina, tentata estorsione e violenza sessuale, in concorso con un'altra persona ancora non identificata, nei confronti di una prostituta di 32 anni. L'uomo, residente a Santa Maria a Vico (Caserta) avrebbe violentato, minacciandola con un coltello, una prostituta di Cercola che, lo scorso 6 febbraio, era in via Boscofangone a Polvica di Nola. La donna sarebbe poi stata costretta anche a consegnare 210 euro in contanti ed il telefonino. Alcuni giorni fa il 34enne Ŕ tornato sul posto a bordo della stessa vettura usata per la violenza sessuale, ed ha avvicinato nuovamente la donna minacciandola di morte e chiedendole altro denaro. La prostituta l'ha riconosciuto e denunciato. Il tunisino Ŕ stato portato nel carcere di Poggioreale.





Questo Articolo proviene da Casertasette
https://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
https://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=18833