ALBANESE UCCISO A SAN MARCELLINO: APERTE TUTTE LE IPOTESI
Data: Venerdý, 22 agosto @ 12:43:58 CEST
Argomento: Cronaca




SAN MARCELLINO (Caserta) - I carabinieri di Aversa hanno identificato il giovane extracomunitario ucciso ieri con numerosi colpi di pistola calibro 9, mentre si trovava davanti alla sala giochi 'Freedom' di San Marcellino, un comune a pochi chilometri da Aversa, nel Casertano. E' un pregiudicato albanese, Ramis Doda, di 25 anni, originario di Diber, con precedenti per reati contro il patrimonio. Due le piste al momento seguite: l'agguato potrebbe essere stato determinato da un regolamento di conti all'interno della comunitÓ albanese ma non si esclude che, come giÓ avvenuto giorno fa per una sparatoria contro nigeriani, tutto abbia origine dal clan dei Casalesi. Secondo la ricostruzione dell'agguato fatta dai carabinieri del Gruppo di Aversa, due sicari giunti a bordo di una moto, hanno esploso contro l'immigrato albanese pi¨ di venti colpi di pistola e sono poi fuggiti riuscendo a far perdere le loro tracce. Nessuna testimonianza Ŕ pervenuta ai carabinieri. I carabinieri hanno ascoltato numerose persone che si trovavano all'interno della sala giochi e, durante la notte hanno effettuato perquisizioni nelle abitazioni occupate da immigrati albanesi. (22 agosto 2008)





Questo Articolo proviene da Casertasette
https://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
https://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=15219