CASERTA: SEQUESTRO DI AUTO DI LUSSO A PREGIUDICATO PER 200MILA EURO
Data: Giovedý, 24 aprile @ 11:33:32 CEST
Argomento: Cronaca




CASERTA - Il Tribunale di Napoli ha convalidato il sequestro preventivo, disposto dalla Dda, di una Porche Cayenne, una Bmw 5.30, una Fiat Punto, una moto Yamaha R6 e una Porsche Boxter, costituenti il parco macchine risultato di proprietÓ o ,comunque in uso ai fratelli Antonio e Filippo Pascarella, di Maddaloni. Il primo, di 28 anni, fu arrestato il 22 marzo scorso dalla squadra mobile di Caserta, insieme con Raffaele Vigliotti, di 28 anni, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di armi e munizioni; reati aggravati dal metodo mafioso. I due, che secondo gli investigatori sarebbero legati al clan camorristico dei Belforte di Marcianise furono trovati in possesso di numerosi armi e di droga. Il valore delle autovetture sequestrate, stimabile in almeno 200.000 euro, Ŕ stato ritenuto dall'autoritÓ giudiziaria palesemente sproporzionato rispetto al reddito dei fratelli Pascarella, considerato assolutamente irrisorio a giudicare dalle dichiarazioni dei redditi presentate dal 2002 al 2005, e pertanto, si legge nella nota della questura, i sequestri disposti in via d'urgenza dalla DDA sono stati convalidati dal Gip. Le armi - un mitra, sei pistole automatiche, oltre 800 cartucce di vario calibro per pistole e fucili, alcune divise della Guardia di Finanza, cinque pugnali ed altro materiale - fu trovato dai poliziotti della Mobile casertana, diretta dal vice questore Rodolfo Ruperti, parte nel cofano della Fiat Punto, parcheggiata nel garage dell'abitazione e parte in un viottolo di campagne, in prossimitÓ dell'abitazione dei genitori dei due fratelli, a Cervino, comune poco distante da Maddaloni.





Questo Articolo proviene da Casertasette
https://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
https://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=14382