ALBANESE EVASO VERSO TRASFERIMENTO CASERTA: PROSEGUONO INDAGINI
Data: Venerdý, 17 agosto @ 15:45:11 CEST
Argomento: Cronaca




Continuano, nel Fiorentino, le ricerche di Ilir Paja, 34 anni, il detenuto accusato di due omicidi, fuggito il 14 agosto nel Valdarno, durante un trasferimento in ambulanza dal carcere di Livorno a quello Carinola (Caserta). La notte scorsa le forze dell'ordine non hanno ricevuto segnalazioni sulla presenza dell'albanese nelle aree circostanti al luogo della fuga. Ancora senza esito anche le ricerche della Fiat 500 rubata due notti fa da una villa a Reggello. Un centinaio di uomini fra poliziotti, carabinieri, finanzieri, con l'ausilio di unitÓ cinofile e di elicotteri, continua a rastrellare il Valdarno. Le indagini proseguono anche per appurare se Paja sia stato l'autore del furto della 500, che in base alle testimonianze dei proprietari avrebbe avuto benzina per percorre un centinaio di chilometri. Il primo avvistamento dell'evaso risale alla sera del 14 agosto, quando alcuni abitanti di una casa colonica a Reggello lo hanno scoperto nella loro abitazione, seminudo, alla ricerca di soldi e cibo. Alla vista dei proprietari di casa l'albanese Ú immediatamente fuggito. Nei giorni successivi diversi cittadini hanno telefonato alle forze dell'ordine segnalando furti di abiti appesi ad asciugare o di cibo. Altri hanno chiamato sostenendo di aver avvistato Paja in varie zone del Fiorentino. L'ultima volta Ŕ stato nel primo pomeriggio di ieri, quando un cittadino ha detto di averlo visto a Pontassieve. (17 agosto 2007-15:45)





Questo Articolo proviene da Casertasette
https://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
https://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=12199