AVERSA, VICENDA CARRATU': ASL CE 2 NON PAGA SPETTANZE A SO.RE.SA
Data: Lunedì, 24 luglio @ 18:57:45 CEST
Argomento: Sanità




L'ASL CE/2 non paga le spettanze relative all'anno 2005 al terzo settore per l'erogazione dei servizi socio-sanitari Budget di Cura dato che afferma che tali pagamenti spetterebbero alla So.Re.Sa. S.p.A.: questa dichiarazione non è vera. Infatti con la Deliberazione n. 113 della Giunta Regionale del 8 Febbraio 2006 al comma 5 si afferma: "che, durante la fase transitoria, sino al reale avvio delle azioni di pagamento della So.Re.Sa. S.P.A., i debiti maturati al 31/12/2005 saranno fronteggiati dalle AA.SS.LL. e dalle AA.OO. regionali". Poi si specifica che: "il rimborso all'AA.SS.LL. ed alle AA.OO. regionali dei debiti maturati al 31/12/2005 e pagati dalle aziende nel 2006 dovrà rientrare nel piano che la So.Re.Sa. S.p.A. deve proporre alla Giunta Regionale ai sensi dell'art. 6 comma 8 della L.R. n.28/2003". La Signora Andreozzi spiega: «L'assenza delle spettanze di oltre un anno per il Centro "Simona Carratù" come per tutte le compagini del terzo settore ha creato enormi disagi a tutte le famiglie che necessitano di servizi socio-sanitari. Ora in base alla Deliberazione della Giunta Regionale n.113 la Ruggiero deve spiegare quanto sta avvenendo presso l'ASL CE/2. L'ASL CE/2 non solo era tenuta ad effettuare i pagamenti relativi all'anno 2005, che gli sarebbero stati poi rimborsati dalla So.RE.SA. S.p.A., ma non ha versato neanche le quote parte date dai comuni. Se inoltre si considera che per oltre sei mesi l'ASL CE/2 non ha rinnovato il contratto a ben 80 dipendenti preposti al rinnovo dei Budget di Cura, risparmiando in tal modo una gran quantità di denaro dal capitolo socio-sanitario se ne deduce che non è comprensibile la gestione dell'ASL CE/2 dei Budget di Cura. Noi cittadini abbiamo diritto di sapere. Qualcuno ora deve spiegare. E' fondamentale dunque che la Dottoressa spieghi dettagliatamente il motivo della carenza dei fondi destinati ai Budget di Cura e chiarisca i dubbi espressi. Nel caso che ella non voglia chiarire questi aspetti è bene che qualcuno faccia luce sulla delicata questione, per tutelare i diritti di fasce fragili della popolazione. Infine noi genitori chiediamo di sapere se la Ruggiero stia rispettando l'Accordo di Programma firmato tra l'ASL e il Comune di Aversa per la gestione dei budget di cura». (24 luglio 2006-18:57)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6985