TENTA DI FAR MODIFICARE ACCUSA A VITTIMA: DI NUOVO ARRESTATO GIANNETTI
Data: Lunedė, 17 luglio @ 09:23:40 CEST
Argomento: Cronaca




Ha tentato di imporre ad un imprenditore di S. Maria Capua Vetere (Caserta) la modifica della versione dei fatti relativi ad una estorsione per la quale, insieme con altri sette complici, ritenuti affiliati al clan camorristico dei "Casalesi", era stato condannato in primo grado. E' cosė tornato in carcere, dal quale era uscito qualche mese fa, Gerardo Gianetti, di 43 anni, originario di S.Maria Capua Vetere, ma residente a Pastorano. Il provvedimento restrittivo, a conclusione di indagini dei carabinieri di S. Maria Capua Vetere e della Dda di Napoli, č stato emesso dal Gip del Tribunale di Napoli, Pierluigi Di Stefano. L'arrestato č, in particolare, accusato di avere imposto tangenti al titolare di una fabbrica di materassi di S. Maria Capua Vetere ed ai cognati di quest'ultimo che gestiscono un negozio di telefonia. Giannetti ed i suoi complici sono accusati di estorsione aggravata dal metodo camorristico.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6956