CASERTA: NASCE COMITATO 'RIONE VANVITELLI' GRAZIE A CLEMENTINA FERRAIOLO
Data: Domenica, 02 luglio @ 18:03:12 CEST
Argomento: Politica


(La giornalista ed ex candidata al consiglio comunale di Caserta, Clementina Ferraiolo, bionda e occhi azzurri, in una foto utilizzata per la sua campagna elettorale)



E’ in via di costituzione il comitato cittadino “Rione Vanvitelli”. Un numeroso gruppo di cittadini del quartiere e non solo, partendo dal circolo sociale Russomando sito nel cuore del rione, sta procedendo alla raccolta firme cui farà seguito l’inizio delle attività del comitato. Attività che si intendono di confronto e di stimolo con le istituzioni a partire dal Comune di Caserta e le associazioni della città per la risoluzione dei tanti problemi del Rione. Portavoce del nuovo comitato Clementina Ferraiolo, già impegnata da un anno con il comitato cittadino di Tuoro, volto nuovo della politica con la candidatura alle ultime comunali in quota DS. “Credo fortemente nei comitati di quartiere, nella voce dei cittadini, nella partecipazione attiva e democratica delle famiglie di questa città ai processi di intervento e decisione che riguardano le proprie zone, i propri paesi, la città tutta – spiega Clementina Ferraiolo – oggi ancor di più come personale dovere ed impegno politico, che non comincia o si ferma alla campagna elettorale, ma che è volto a collaborare costantemente con i cittadini, creando occasioni di partecipazione come i comitati, per recepire le istanze, portarle fortemente all’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica, per risolvere i problemi delle aree più a rischio, le frazioni e i rioni”. Il comitato cittadino “Rione Vanvitelli” chiederà a breve un incontro con il Sindaco Petteruti in continuità con la collaborazione inaugurata in campagna elettorale, per confrontarsi sul futuro del Rione. “Sono indispensabili, contro il progetto di un centro commerciale della passata amministrazione Falco, aree verdi attrezzate, luoghi di aggregazione contro il degrado, servizi per i più anziani e i più giovani, ascensori nei palazzi che ne sono sprovvisti, la rimozione dell’amianto sui tetti di alcune palazzine, una maggiore presenza della sicurezza pubblica”, sintetizza e conclude Clementina Ferraiolo. (2 luglio 2006-18:00)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6843