CASERTA, PACE PETTERUTI-ALOIS: IN CONFERENZA STAMPA 'INFILTRATI' DI MADDALONI
Data: Mercoledì, 31 maggio @ 23:45:48 CEST
Argomento: Politica




Scoppia la pace tra Petteruti, candidato a sindaco voluto dal risultato delle primarie e Gianfranco Alois apostrofato in campagna elettorale, dallo stesso Pettruti, con diversi aggettivi e paragonato anche al successore di Stalin.
Petteruti, che parla di 'scaramucce' da campagna elettorale, glissa sul passato: chissà invece cosa ne pensano gli elettori che si sono battuti per l'ingegnere casertano sull'apparentamento che, in realtà non è ancora stato definito in maniera ufficiale.

Conferenza stampa con infiltrati

A Caserta, dunque, l'Unione si presenterà compatta per battere il centrodestra nel ballottaggio dell'11 e 12 giugno prossimi. Come annunciato nella campagna elettorale, lo hanno ribadito oggi nel corso di un incontro con i giornalisti, il candidato a sindaco del centrosinistra Nicodemo Petteruti, al quale sono già collegate sei liste, e Gianfranco Alois, sostenuto al primo turno da Margherita, Ds, Udeur ed una lista civica.
Una conferenza, quella di oggi pomeriggio, affollata come non mai di giornalisti ed esponenti politici. Ma anche di qualche 'infiltrato' del comitato di Paolino Maddaloni che rivestiva una sorta di doppia carica, come hanno bisbigliato gli addetti ai lavori durante l'incontro al Caffè degli Artisti.

Il tema della conferenza stampa

"Affrontiamo il ballottaggio uniti e con ottimismo - ha esordito Petteruti - anche perché il Polo ha mostrato tutta la sua debolezza con un candidato sindaco che ha fatto registrare circa 1200 consensi in meno rispetto a quelli riportati dalle liste. Noi, invece, come centrosinistra abbiamo ottenuto un risultato storico con oltre il 55% dei voti e, dunque, una evidente maggioranza assoluta. Siamo fiduciosi - ha concluso Petteruti - di riconquistare tra meno di due settimane Palazzo Castropignano". Per Gianfranco Alois "le 'due punte' schierate dall'Unione hanno permesso di ottenere a Caserta un risultato inconfutabile: essere maggioranza nei consensi e ridurre la destra dal 63% di qualche anno fa al 47% delle preferenze. A nome di tutte le forze del centrosinistra che mi hanno sostenuto, io sono pronto a impegnarmi per dare il massimo supporto a Petteruti per centrare l'unico obiettivo dell'Unione sin dall'inizio di questa campagna elettorale: battere il centrodestra e ritornare al governo della città ". Piena intesa tra Petteruti e Alois sulla strategia da seguire in questo secondo turno elettorale: "E' in atto una continua consultazione tra i partiti dell'Unione - annunciano all'unisono - per compiere tutti gli adempimenti, anche tecnici, necessari a formalizzare un apparentamento che nella sostanza già esiste ed é pienamente condiviso dall'intera coalizione".
(31 maggio 2006-23:45)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6481