CASERTA, CASA: UN TAVOLO DI CONFRONTO CON FUTURI AMMINISTRATORI COMUNALI
Data: Venerdì, 26 maggio @ 19:24:40 CEST
Argomento: Enti e Comuni




“Per la prima volta Ici, Tarsu e addizionale Irpef hanno superato il 50% delle entrate dei Comuni. Lo rileva una recente indagine del Sole24Ore. Il peso fiscale in sede locale è eccessivo, ingiusto e iniquo”. E’ quanto sostiene Gianfranco Tedesco, presidente provinciale dell’Associazione sindacale piccoli proprietari immobiliari della provincia di Caserta, alla vigilia del voto amministrativo, cui affida l’auspicio che dalle urne possa uscire, assieme a una rinnovata classe politica, la volontà di alleggerire il carico fiscale delle famiglie, a cominciare appunto dall’imposta sugli immobili. “La situazione – dice Tedesco – varia drammaticamente da città in città, ma è indubbio che è sempre l’imposta comunale sugli immobili ad incidere pesantemente sul portafoglio delle famiglie italiane e quelle casertane in particolare. Il tema dell’Ici è stato sollevato durante la campagna e elettorale e, subito dopo le elezioni, alcuni sindaci di importanti città italiane, di centro destra come di centro sinistra, si sono resi disponibili ad un confronto aperto su questo tema, dimostrando che una riforma dell’Ici non è più tabù per le amministrazioni comunali. L’auspicio – sottolinea il presidente dell’Asppi – è che su questa scia si muova anche il futuro esecutivo di Caserta”. “Quella della casa – aggiunge Gianfranco Tedesco – è stato un tema purtroppo non adeguatamente valutata durante questa campagna elettorale. La speranza, allora, è che una volta archiviata questa fase, i futuri amministratori comunali apriranno un tavolo di confronto per approfondire le questioni in materia e insieme trovare le giuste soluzioni ad un problema che riguarda tutti, in particolare le nuove coppie e i giovani”. “L’Asppi – conclude il presidente provinciale del sindacato – si dichiara fin d’ora disponibile a offrire il suo contributo di idee e esperienza per orientare la futura amministrazione della città a muoversi nella vigente normativa in materia e soprattutto nella corretta applicazione delle disposizioni di maggiore interesse per i proprietari di casa o per gli aspiranti alla prima casa di proprietà contenute nella finanziaria 2005”. (26 maggio 2006-19:25)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6417