PROVINCIA DI CASERTA: PIANO FAUNISTICO E INCONTRO CON G.D.F.
Data: Martedì, 16 maggio @ 14:33:49 CEST
Argomento: Enti e Comuni




Il Consiglio provinciale ha approvato all’unanimità il Piano faunistico-venatorio. La Provincia di Caserta si è dotata così di un importante strumento di programmazione, che ora sarà trasmesso alla Regione per essere poi inglobato nel Piano faunistico della Campania. Il dispositivo è stato elaborato d’intesa con le associazioni ambientaliste, che hanno contribuito alla sua stesura. “Le linee guida di questo strumento – commenta il consigliere con delega alla Caccia, Massimo Visco – coniugano l’attività venatoria con il rispetto della natura. Da oggi la Provincia sarà in grado di gestire al meglio la pianificazione sul territorio, con la possibilità di accedere ai fondi europei”. Il Piano rispetta la soglia del 20 per cento delle zone da proteggere dalla caccia. Inoltre anche la scelta delle aree di ripopolamento e caccia e di quelle per oasi e parchi ha visto il pieno assenso delle organizzazioni a tutela dell’ambiente. “Con l’adozione del Piano – sottolinea l’assessore provinciale alle Politiche agricole, Mimmo Dell’Aquila – si dà un assetto nuovo al sistema faunistico-venatorio di Terra di Lavoro, definendo con chiarezza i vincoli ma anche le occasioni di sviluppo per il territorio”.

De Franciscis e la Guardia di Finanza

Il comandante interregionale dell’Italia meridionale della Guardia di Finanza, generale Giovanni Mariella, è stato ricevuto dal presidente della Provincia, Sandro De Franciscis, nella sua prima visita ufficiale a Caserta, accompagnato dal comandante provinciale delle Fiamme Gialle, colonnello Francesco Mattana. Nel corso del colloquio, il presidente De Franciscis ha illustrato le problematiche che interessano il territorio provinciale e le risorse di cui dispone Terra di Lavoro. In piena sintonia i due rappresentanti istituzionali hanno riaffermato lo spirito di collaborazione tra Provincia e Guardia di Finanza a favore dei cittadini. “Dopo la mia recente nomina al comando Interregionale dell’Italia meridionale – ha dichiarato il generale Mariella – ci tenevo particolarmente a presentarmi a tutte le autorità casertane, a partire dalla Provincia e dagli altri organi di governo del territorio”. (16 maggio 2006-14:30)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6250