GRICIGNANO (CASERTA) ASL CE2, DISTRETTO 35: SMENTITE VOCI SU TRASFERIMENTO
Data: Giovedì, 11 maggio @ 16:17:25 CEST
Argomento: Enti e Comuni




Gricignano d'Aversa (Caserta) - In questo periodo di campagna elettorale per le amministrative del 28 e 29 maggio circolano diverse voci riguardo l’eliminazione e il trasferimento dal centro Asl di Gricignano, situato in via Aversa nell’edificio delle ex scuole elementari, di alcuni servizi sanitari del distretto 35. Voci, certamente provenienti da determinati ambienti politici, che però si sono rivelate fasulle, soprattutto in virtù del protocollo d’intesa stipulato tra il distretto 35 dell’Asl Ce2, rappresentato dal direttore responsabile, dottor Bruno Di Benedetto, e dal referente amministrativo, dottor Domenico Mangiacapra, e il Comune di Gricignano, nella persona del sindaco e assessore provinciale Andrea Lettieri. Da tale accordo, infatti, si evince che nell’attuale sede dell’Asl di Gricignano non solo resteranno attivi tutti i servizi finora erogati ai cittadini (vaccinazioni, unità operativa di prevenzione collettiva e parte dell’ufficio amministrativo della medicina di base) ma che la stessa sarà addirittura potenziata con l’introduzione di nuovi servizi, rendendola una vera e propria “cittadella sanitaria”. Un’iniziativa nata grazie alla disponibilità offerta dall’amministrazione comunale e che è stata accolta con grande soddisfazione dai responsabili del distretto. Nei dettagli, l’accordo prevede che a Gricignano saranno attivati un pronto soccorso locale, un centro per l’alcologia di secondo livello (il primo in tutta la provincia di Caserta), un centro di prenotazione unica e altri servizi, per una spesa complessiva di circa 400 mila euro. Il Comune metterà a disposizione l’intero ex edificio delle elementari in comodato d’uso gratuito per dieci anni (fino al 2016, successivamente sarà stipulato un contratto di fitto), cedendo all’Asl anche l’ala in cui oggi sono presenti alcuni uffici comunali che saranno trasferiti altrove. Inoltre, il Comune si impegnerà a finanziare con proprie risorse le opere di adeguamento strutturale, fino ad una spesa di 200 mila euro, mentre la restante parte sarà a carico dell’Asl. (11 maggio 2006-16:17)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6179