SEI VOLTE A NUOTO LO STRETTO DI MESSINA: RECORD DI UN CASERTANO
Data: Sabato, 06 maggio @ 16:48:21 CEST
Argomento: Spettacoli


Il caso arriva da Magalli, a Rai 2 lunedi prossimo



Sant' Arpino (Caserta) – Le gesta di Benito Gelasio, ex maggiore della Guardia di Finanza- approdano lunedì a Piazza Grande, trasmissione di successo di Michele Guardì- in onda dal lunedì al venerdi(dalle 11.00 alle 13.00) su Raidue, condotta da Giancarlo Magalli, con la collaborazione di Maria Mazza, Fiordaliso e Paolo Fox. Una bella storia, quella del nonnino-sprint- nato in provincia di Caserta residente da 29 anni a Gaeta- fatta di passione per il nuoto-sport nobile e duro - praticato con successo dall’indomito settantenne- che detronizza avversari nelle piscine dell’intera penisola. Nella piazza televisiva più “frequentata” dai telespettatori- il nuotatore santarpinese-che continua a stupire- nonostante le settanta primavere racconterà particolari inediti riguardanti il suo grande amore per il nuoto- praticato da decenni con costanza e spirito di sacrificio. Ha girato e gira l’Italia in lungo e in largo- prima per il lavoro- poi, dopo la meritata pensione per gareggiare- conquistando medaglie d’oro, di argento e bronzo. Anno dopo anno -continua a battere record. L’anno scorso- al meeting internazionale di San Marino- si aggiudicò una valorosa medaglia d’argento. Nell’arco degli ultimi trenta giorni - ha trionfato al 9° Trofeo-Circuito Super Master- Città di Montecatini- conquistando la medaglia d’oro nei 200 metri rana e quella d’argento negli 800 metri stile libero(nella categoria da 70 a 75 anni)- la settimana scorsa altri due bronzi conquistati a Termoli-nei 400 stile libero e nei 50 rana. “Risultati che si raggiungono con ore e ore di allenamento quotidiano(nuota ogni giorno 90 minuti)- dichiara il “Tritone”- che mi permettono di raggiungere quello stato di forma necessario per poter competere dignitosamente in manifestazioni di rilievo nazionale e internazionale. Successi che mi fanno stare bene- che mi spronano a continuare e cercare sempre di fare meglio- con l’intento di centrare nuovi obiettivi. Tali risultati- al tempo stesso costituiscono una molla fortissima per guardare al futuro con ottimismo”. A breve scadenza il nonnino sprint - prenderà parte al 6° Trofeo “Città di Termoli”, al “Meeting Internazionale Master” a Città di Castello, e soprattutto ai Campionati Italiani di Specialità che si terranno dal 26 al 30 giugno prossimi nella struttura olimpionica di Riccione. Gelasio, campione di razza-linguaggio forbito- maturità classic ottenuta brillantemente- è noto in tutta la penisola- anche per le temerarie imprese che lo hanno visto, fra le altre cose, per ben sei volte attraversare a nuoto lo Stretto di Messina( tra qualche mese lo farà per la settima volta), sfidando le forti e gelide correnti del tratto di mare presidiato, come vuole la leggenda, dai mostri di Scilla e Cariddi- di cui narra Omero nel XII libro dell'Odissea(“Così per lo stretto navigavamo gemendo, da una parte era Scilla, dall’altra la divina Cariddi”) Intense e veloci correnti di marea, che, semplificando, sono dovute alle opposte fasi di marea e, quindi alle differenti escursioni di livello, dei due mari (Tirreno e Ionio) che nello Stretto si congiungono. Una bella storia scovata e portata all’attenzione della redazione del programma di Raidue da un giornalista freelance casertano-collaboratore della trasmissione. (6 maggio 2006-16:48)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6092