CASERTA, ESTORSIONI ALLE IMPRESE EDILI: LUNEDI GLI INTERROGATORI
Data: Sabato, 06 maggio @ 10:38:13 CEST
Argomento: Cronaca




Si svolgeranno da lunedi in poi gli interrogatori delle sette persone arrestate dalla polizia ieri (un'ottava sarebbe irreperibile) nell'ambito di un'inchiesta della Dda su estorsioni e camorra. I destinatari dei fermi sono stati 1. Achille Piccolo, di Marcianise del 1975, pregiudicato; Francesco Antonio Celeste, di Caserta del 1985; Achraf Larhazal nato in Marocco nel 1983; Francesco Piccolo, di Reggio Emilia del 1980, residente in Casapesenna, pregiudicato; Vincenzo Timbome, di Napoli del 1974, pregiudicato; Luigi Caterino, di Casal di Principe del 1950, pregiudicato; Raffaele Mincione, di S. Maria C.V. del 1946, pregiudicato. Per l'accusa sono ritenuti legate al clan camorristico dei "Piccolo", operante tra Marcianise e Caserta. I provvedimenti sono stati adottati a conclusione di indagini della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal vice questore, Olimpia Abbate e del commissariato di Marcianise, guidato dal vicequestore Aldo Mannella. L'accusa per tutti Ŕ di associazione per delinquere finalizzata alle estorsioni. In particolare le sette persone fermate sono accusate di una serie di estorsioni ai danni di imprese impegnate nel capoluogo di Terra di Lavoro in opere di riqualificazione del centro storico. Tra i destinatari dei provvedimenti anche uno dei capi dell'organizzazione, Achille Piccolo, bloccato dai poliziotti questa mattina all'alba nella sua abitazione di Marcianise. Le indagini sono iniziate alla fine dello scorso anno e proseguono per accertare eventuali ulteriori responsabilitÓ dell'organizzazione in ordine ad altre estorsioni a titolari di ditte edili che da alcuni anni sono impegnati a Caserta in vari progetti di riqualificazione del territorio. (6 maggio 2006-10:35)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6089