CASERTA: CAMORRA, CASALESI E CALCIO. INDAGATO EX GIOCATORE CHINAGLIA
Data: Venerdì, 05 maggio @ 10:05:00 CEST
Argomento: Cronaca




L'ex giocatore della Lazio, Giorgio Chinaglia, è indagato nell'ambito di una inchiesta condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. A quanto si è appreso, i pm della Dda Raffaele Cantone e Alessandro Milita, ipotizzano nei confronti dell'ex calciatore il reato di riciclaggio aggravato dall'articolo 7, ovvero per avere agevolato l'attività della camorra. Chinaglia è destinatario di un decreto di perquisizione eseguito in questo ore dalla Guardia di Finanza. Tra gli altri destinatari dei provvedimenti vi sarebbero due promotori finanziari ed un imprenditore casertano. L'inchiesta, a quanto si è appreso, riguarda un presunto riciclaggio di denaro da parte del potente clan dei Casalesi. Tra le ipotesi investigative vi sarebbe anche un tentativo di acquisire la società di Calcio della Lazio per riciclare il denaro. L'imprenditore casertano, del quale non è ancora noto il nome, sarebbe indagato per associazione camorristica. La vicenda al centro delle indagini è scaturita da una inchiesta sulle attività di riciclaggio del denaro di provenienza illecita da parte di presunti esponenti del clan dei Casalesi, attivo nella provincia di Caserta. Gli inquirenti della Dda intendono verificare, tra l'altro, se vi sia stato un tentativo da parte del clan di "ripulire" il denaro attraverso l'acquisizione della Lazio. Ma questa, al momento - si sottolinea negli ambienti giudiziari - è soltanto una ipotesi investigativa. (5 maggio 2006-10:04)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6069