RAGAZZA DI NAPOLI SCOMPARE A CANCELLO ARNONE (CASERTA): 3 MESI DI ATTESE
Data: Mercoledì, 21 settembre @ 17:44:16 CEST
Argomento: Cronaca




"Aiutatemi a ritrovare la mia unica figlia. E' scomparsa a giugno e da allora non ho più notizie. Potrebbe avere perso la memoria, potrebbe essere in un istituto, in un ospedale. Se qualcuno l'ha vista o ne ha notizie mi chiami o avverta le forze dell'ordine. Mia figlia è conosciuta soprattutto a Napoli, i suoi amici erano tutti qui. Chiedo soprattutto a loro di aiutarmi". Rosa Polce, mamma di Carmen, 31/enne napoletana madre di tre figli scomparsa in circostanze misteriose lo scorso giugno, non riesce a darsi pace e chiede che siano intensificate le ricerche. Di sua figlia non si hanno più notizie dalla sera del 18 giugno quando Carmen, così come è stato accertato, si sarebbe allontanata di casa, una villetta alla periferia di Cancello Arnone, dopo aver avuto un alterco col suo compagno. Secondo alcune testimonianze la donna si sarebbe diretta verso la pineta di Castel Volturno, per poi scomparire nel nulla. Carmen, separata, da qualche anno aveva lasciato Napoli e si era stabilita con il suo compagno (dal quale ha avuto un bambino che ha tre anni) a Cancello Arnone, in provincia di Caserta. La mamma Rosa, perché lavora in un ospedale cittadino, invece, continuava a vivere nel quartiere Vomero, a Napoli. "Mi sono rivolta anche alla trasmissione 'Chi l'ha vistò? Ogni giorno aspetto una notizia buona che purtroppo finora non é mai arrivata. Supplico chiunque sappia qualche notizia di rivolgersi ai carabinieri - dice in lacrime - Non voglio pensare al peggio, spero che mia figlia sia viva. Questo pensiero da tre mesi ormai mi tormenta, giorno e notte". Nel frattempo le indagini sono andate avanti anche se gli investigatori mantengono il riserbo sugli eventuali sviluppi. I carabinieri hanno sentito diverse persone per ricostruire gli ultimi spostamenti della giovane donna. Le forze dell'ordine, anche con l'ausilio di unità cinofile, hanno setacciato le campagne di Cancello Arnone mentre i sommozzatori dei carabinieri e dei vigili del fuoco hanno scandagliato il fiume Volturno per chilometri. "La cosa che più mi fa rabbia - dice ancora Rosa Polce - è che ho saputo della sparizione di mia figlia solo dopo cinque giorni, forse intervenendo prima le cosa sarebbe andate diversamente. Carmen è una persona attenta: perché doveva scomparire così nel nulla?"(21 settembre 2005-17:45)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=4055