S. MARIA C.V. (CASERTA), CASO FINMEK: DE FRANCISCIS CHIAMA SCAJOLA
Data: Martedì, 06 settembre @ 14:40:02 CEST
Argomento: Lavoro




Il presidente della Provincia di Caserta, onorevole Sandro De Franciscis, ha chiesto al ministro delle Attività produttive, Claudio Scajola, l’apertura di un tavolo di concertazione sul caso-Finmek. L’iniziativa è stata concertata al termine di un incontro ospitato questa mattina nella sala giunta dell’Ente. Alla convocazione dell’assessore provinciale alle Attività produttive, Franco Capobianco, hanno risposto le delegazioni delle segreterie provinciali dei sindacati metalmeccanici Fim, Fiom e Uilm, una delegazione della Rsu aziendale. Era presente, inoltre, il segretario generale della Cisl di Caserta, Vittorio Guida. Al centro dei lavori, gli ultimi sviluppi della vertenza che interessa gli operai dello stabilimento. Si è discusso del difficile momento degli addetti, privi di remunerazione, ed è stato affrontato il nodo del piano industriale. Di fronte alla decisione del commissario dell’azienda di raccogliere manifestazioni d’interesse di gruppi verso l’acquisizione dello stabilimento, l’assessore Capobianco ha reso noto che “la Provincia è disponibile a recitare fino in fondo il suo ruolo, assieme a Regione e sindacati, nelle procedure del processo” e ha indicato nella partecipazione del pubblico (Iri-Tecna e Sviluppo Italia) “la condizione necessaria per intavolare una trattativa”. Da qui la decisione di richiedere al ministro Scajola un incontro a Roma per l’individuazione di una soluzione per l’azienda di Santa Maria Capua Vetere.(6.9.09)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=3997