ESTATE: LO SPACCIO DI DROGA AUMENTA SUL LITORALE. ARRESTI TRE NAPOLI E CASERTA
Data: Venerdý, 19 agosto @ 12:52:46 CEST
Argomento: Cronaca




Tre giovani campani e un immigrato sono stati fermati dai carabinieri di Pozzuoli nell'ambito di un'operazione anti-droga nelle zone di Quarto, Monte di Procida e Castelvolturno. Angelo Tortora, 27 anni, di Quarto Ŕ finito in manette in seguito alla perqusizione della sua abitazione in Via Palizzi a Quarto. I carabinieri hanno sequestrato tre piante di marijuana alte 1.60 m per un peso di 700 g, che Tortora custodiva in una serra in plastica. Nell'ambito della stessa operazione di controllo Ŕ finito anche Ciro Botti, 26 anni, di Napoli, fermato dai carabinieri in piazza Ventisette Gennaio, a Monte di Procida, mentre era intento a vendere "roba" ad alcuni ragazzi. Dopo la perquisizione sul posto Ŕ stato trovato in possesso di 60 grammi di hascisc nascosti negli slip, giÓ suddivisi in porzioni da vendere. Tra gli arrestati anche Giovanni Pellegrino, 40 anni, di Castelvolturno e uno straniero, Kwamina Regan Hinson, 35 anni, originario del Ghana, entrambi fermati a Castelvolturno per la produzione e coltivazione di marijuana. Nell'abitazione di Pellegrino, in via Veneto, sono state sequestrate dai carabinieri 35 piante di marijuana (altezza tra i 3 ed i 5 m e peso complessivo circa 170 kg). Nel giardino dell'abitazione di Hinson, in Via Milano, sono state invece state trovate 45 piante di marijuana (alte tra i 2 e i 5 m e del peso di 250 kg) e due sacchi che contenevano 1,7 kg di marijuana essiccata e pronta per lo spaccio.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=3933