CASERTA, OPERAZIONE OLIMPO: SEQUESTRATE ALTRE 3 CAVE
Data: Venerdý, 08 luglio @ 21:31:58 CEST
Argomento: Cronaca




La Guardia di Finanza ha sequestrato in provincia di Caserta gli impianti di estrazione di tre cave di pietra a Falciano del Massico, Mignano e Castelmorrone. Il provvedimento Ŕ stato adottato, a conclusione di indagini ed accertamenti delle stesse Fiamme Gialle, dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Silvio Marco Guarriello, su richiesta del sostituto procuratore, Donato Ceglie. I titolari delle societÓ estrattive, Aurora 87 di Mignano Montelungo, Sogen di Castelmorrone e Cava Letizia di Falciano del Massico, sono stati denunciati. I reati ipotizzati vanno dal falso ideologico, alla truffa, dalla distruzione e detrpamento delle bellezze naturali alla detenzione di esplosivi, in assenza di autorizzazione. Tra le ipotesi di reato anche il possesso di beni di proprietÓ pubblica, l'esercizio di cava in zona sottoposta a vincolo senza autorizzazione paesaggistica e idrogeologica. Nei mesi scorsi la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Caserta, in esecuzione di provvedimenti restrittivi della Procura della repubblica di Santa Maria Capua Vetere, aveva arrestato undici persone e sequestrato, tra Caserta e Maddaloni, sette cave e i relativi impianti di estrazione.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=3822