CASERTA, REGIONALI. MANIFESTI SELVAGGI. BASSOLINO A BOCCHINO: 'SEI SPORCACCIONE'
Data: Lunedì, 14 febbraio @ 15:25:43 CET
Argomento: Politica




"Bocchino ha cominciato davvero male perché parla di legalità e dice che è innamorato della Campania e ha già sporcato con i manifesti tutti i muri della città di Napoli e di tanti altri posti in Campania". Così il governatore della Campania, Antonio Bassolino, ricandidato per il centrosinistra alla guida della Regione, commenta le prime dichiarazioni del candidato della Cdl che sabato ha presentato il suo programma. "E se Bocchino era contro la legalità e non era innamorato della Campania - si chiede Bassolino - che cosa faceva? Mi auguro che raddrizzi un pò il tiro perché se comincia in questo modo...". Quale messaggio Bassolino, se potesse, invierebbe a Bocchino? "Stia attento si abbia un pò di rispetto per la città di Napoli e le nostre città. Ci sono - ricorda Bassolino - gli spazi previsti dalla legge. Proprio perché si parla di legalità è un tema delicato e quelli che stanno nelle istituzioni, in Parlamento, che si candidano, devono sempre cercare di dare il buon esempio". Quello di Bocchino, secondo Bassolino, è "un primo serio e grave infortunio. Cerchi di rimediare al più presto e di tornare a fare in modo che i muri delle nostre città siano puliti e non sporchi di manifesti elettorali, a chiunque appartengono. Si cerchi di dare il buon esempio, lo stile conta molto in politica". Dal canto suo, Bocchino ha preferito non rispondere.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=3103