CASERTA: CADE DA TERRAZZO E MUORE L'IMPRENDITORE PASSARELLI (IPAM)
Data: Giovedì, 04 novembre @ 14:00:26 CET
Argomento: Cronaca




E' morto all'ospedale Cardarelli di Napoli, dopo un ricovero avvenuto nella clinica Pinetagrande di Castelvolturno, l'imprenditore dello zucchero Dante Passarelli, il cui nome è legato all'industria Ipam di Villa Literno. Passarelli è morto nel tardo pomeriggio di ieri nel corso di un incidente avvenuto sul terrazzo della sua abitazione che è tutt'uno con l'azienda. L'imprenditore parlava al cellulare quando all'improvviso è scivolato, forse a causa di una perdita di equilibrio o di un ostacolo, cadendo da un'altezza di svariati metri. Il corpo dell'imprenditore è rimasto per più di un'ora sul selciato (non c'era nessuno in casa e nemmeno in azienda): poi, un dipendente che rientrava con il furgone della società si è accorto del corpo agonizzante. Di qui, il trasporto alla clinica Pinetagrande, dove l'imprenditore ha ripreso coscienza e, successivamente, il ricovero all'ospedale Cardarelli di Napoli dove si è addormentato e non si è più svegliato. Sul posto dell'incidente sono stati effettuati i rilievi del caso dagli agenti della polizia del Commissariato di Aversa mentre si è in attesa di conoscere la decisione del giudice sulla disposizione di un 'eventuale autopsia (come quasi sicuramente avverrà). Il terrazzo dal quale è caduto Passarelli non era recintato e faceva parte dell'edificio sequestrato anni fa all'imprenditore per il suo coinvolgimento nell'inchiesta Spartacus. Custode e amministratore dell'azienda e dell'intero fabbricato (nominati anni fa dal tribunale) sono l'avvocato Francesco Russo e il commercialista Ulderico Catania responsabili anche degli eventuali lavori di messa in sicurezza del complesso. Nei confronti di Passarelli la pubblica accusa del processo Spartacus aveva chiesto 8 anni di reclusione. Un'imputazione che non si estinguerà per la morte del reo in quanto la difesa chiederà alla Corte di Assise di vagliare ugualmente la posizione giudiziaria dell'imprenditore che si è sempre dichiarato innocente. Familiari e difesa vogliono andare fino in fondo per non lasciare un'incognita processuale causata dalla sua morte accidentale avvenuta prima della conclusione del processo. I funerali sono stati fissati per domani 5 novembre alle ore 15.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=2568