VIABILITA' IN CAMPANIA: ASSEGNATI 92,5 MILIONI DI EURO
Data: Sabato, 02 agosto @ 18:27:08 CEST
Argomento: Trasporti




L'assessorato ai Trasporti della Regione Campania ha assegnato con appositi decreti 92,5 milioni di euro alle Province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno, alla Comunità Montana Alto Tammaro, ai Comuni di Baronissi e Salerno e al Commissariato straordinario di Governo ex l. 887 (bradisismo), che consentiranno di avviare entro la fine dell'anno i lavori di 21 opere di potenziamento e miglioramento della sicurezza della viabilità regionale, attese da tempo. I fondi - stanziati due anni fa dal Cipe per realizzare interventi nelle aree depresse - sono stati sbloccati a ottobre 2002 grazie a un accordo di programma quadro tra Regione Campania, i ministeri di Economia e Trasporti e l'Anas. Le 21 opere - su un totale di 42 previste dal primo programma di interventi dell'accordo - sono quelle per le quali sono già state completate o sono in corso di ultimazione le procedure di gara. La Regione ha assegnato agli enti attuatori di queste opere i fondi (trasferiti dal Cipe), in modo da far partire tutti i lavori entro la fine del 2003. Queste le principali opere: · il completamento di via Sartania (area flegrea) per l'area bradisismica; · il completamento della tangenziale est di Baronissi (Salerno) per l'Università di Fisciano e la Città dei Giovani; · l'ammodernamento e il miglioramento della sicurezza di alcune provinciali nel Casertano e nel Beneventano; · il 1° lotto della Fondo Valle Ufita (Avellino). I fondi per le restanti 21 opere del primo programma di interventi dell'accordo - per altri 97 milioni di euro circa - verranno assegnati una volta che queste saranno diventate cantierabili. Grazie all'accordo di programma quadro sulla viabilità regionale, si è evitato di perdere i fondi del Cipe e si sono avviate le procedure per la realizzazione di una serie di interventi che riguardano tutte e cinque le province campane e che erano attesi da tempo dalle comunità locali. Gli interventi - individuati attraverso una attività di concertazione con gli enti territoriali, illustrati e discussi nella IV Commissione Trasporti del Consiglio regionale - sono stati infine anche presentati a organizzazioni sindacali e ambientali. "Le opere - si sottolinea in una nota della Regione - sono state scelte per la prima volta tenendo conto di rigorosi criteri di priorità, quali la cantierabilità, il miglioramento della sicurezza stradale, il completamento di opere rimaste incompiute, il collegamento con centri di interesse culturale, industriale e turistico, l'intermodalità e il decongestionamento delle circolazione in aree metropolitane". "Con questa prima erogazione di fondi - commenta l'assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta - avviamo i lavori di una serie di opere fondamentali sia per la riqualificazione e la messa in sicurezza della rete viaria regionale e provinciale, sia per ottenere un adeguamento dell'intera rete che si aggiunge alle opere previste per la viabilità nazionale e interregionale finanziate invece con la Legge Obiettivo. Si tratta di infrastrutture attese da tempo e che sono state concordate con gli enti e le comunità locali che ne chiedevano fortemente l'attuazione. Questi interventi serviranno ad eliminare progressivamente e definitivamente le criticità del nostro sistema viario, aumentando in particolare la sicurezza stradale, il decongestionamento del traffico nelle aree più affollate, l'adeguamento della rete alle esigenze di protezione civile nelle zone a rischio sismico, vulcanico e idrogeologico e il potenziamento delle infrastrutture nelle aree in cui insistono siti industriali".





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=246