SPARTACUS: DI NUOVO SEQUESTRATI I BENI DEL GRUPPO PASSARELLI
Data: Sabato, 19 giugno @ 05:38:59 CEST
Argomento: Giudiziaria




Dopo un lungo e complesso iter giudiziario avviato per la restituzione dei beni sequestrati nel 1995, la Dia di Napoli ha nuovamente posto sotto sequestro terreni, interi fabbricati, aziende agricole, societÓ e disponibilitÓ bancarie per 25 milioni di euro ritenute nella disponibilitÓ dell'imprenditore casertano dello zucchero Dante Passarelli, sotto processo nel processo Spartacus in corso da 9 anni. Il provvedimento di sequestro preventivo Ú stato emesso dalla seconda sezione della Corte di Assise del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere in base a quanto previsto dall'articolo 416 bis del codice penale. Sono stati sequestrati fabbricati, appartamenti, terreni in diverse localitÓ del Casertano e un complesso agricolo a Santa Maria La Fossa composto da 209 ettari e 40 fabbricati rurali. E' stata inoltre sequestrata una polizza del valore di oltre un milione di euro. Il decreto emesso oggi fa seguito ad analogo provvedimento del novembre '95 emesso dal gip del Tribunale di Napoli nei confronti dello stesso Passarelli: in quella circostanza furono sequestrati beni per oltre 161 milioni di euro. Secondo la ricostruzione fornita dalla Dia, Passarelli nel giro di pochi anni ha assunto un ruolo di rilievo nell'ambito della lavorazione dello zucchero e nella distribuzione e fornitura a mense aziendali e pubbliche. E' stato arrestato dal centro operativo Dia di Napoli nel novembre del '95. Ad aprile del '98 Ŕ stato rinviato a giudizio per associazione a delinquere di stampo camorristico ed Ŕ attualmente sottoposto a procedimento penale davanti alla Corte d'Assise di Santa Maria Capua Vetere.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=2228