CARTELLO DI DROGA AFRICANO SGOMINATO NEL CASERTANO: 16 ARRESTI
Data: Martedì, 05 novembre @ 10:38:10 CET
Argomento: Cronaca


Caserta, 5 novembre 2019 (Casertasette - Telenews.it) - I carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno sgominato una organizzazione africana composta da una quindicina di extracomunitari originari del Ghana e della Nigeria (c’è un solo italiano coinvolto), accusati per di associazione per delinquere dedita all’importazione, distribuzione in Europa ed in Italia e cessione sul territorio nazionale di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente del tipo eroina. L’indagine partita nel 2015, prima coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e poi passata alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli per la sussistenza di reati associativi a carattere transnazionale, si è sviluppata nei territori principalmente nei territori di Castelvolturno e Casal di Principe e ha visto destinatari alcuni indagati in parte già detenuti. I carabinieri hanno potuto accertare l’esistenza di un’organizzazione criminale, composta prevalentemente da cittadini nigeriani presenti sul territorio nazionale ed in altre nazioni, dedita all’importazione e distribuzione di grossi quantitativi di eroina, attraverso reiterati trasporti effettuati mediante i ‘corrieri ovulatori’ ovvero con bagagli a doppio fondo, dal Pakistan all’Italia, attraverso la Nigeria, il Niger, il Malawi, l’Uganda, la Tanzania, il Ruanda, la Turchia e l’Olanda. La droga, una volta giunta in Italia, anche con la compiacenza di alcuni appartenenti alle forze dell’ordine africane e della dogana, veniva ulteriormente lavorato e ceduto in favore di una fitta rete di spacciatori presenti nelle province di Napoli, Caserta, Roma, Cagliari, Latina, Palermo e Firenze che, a loro volta, lo rivendevano al dettaglio sul mercato nazionale. I capi promotori agivano nel Casertano a Castelvolturno e Villa Literno ed un altro, invece in Ruanda. Il gruppo utilizzava il circuito money transfer per i pagamenti delle transazioni illecite e ottenevano i visti di ingresso falsi per passare ai varchi aeroportuali. I militari hanno elencato 24 importazioni di droga dall’estero (di cui 2 tentate) e 117 episodi di cessione a terzi. Il costo per l’acquisto di eroina all’ingrosso, a secondo della qualità, si aggirava tra i 30 ed i 40 mila euro al chilo e il guadagno per ogni ‘corriere ovulatore’, a seconda della complessità del viaggio, variava dai 3000 ai 6000 euro (per la tratta Uganda-Italia, per esempio). Il cartello utilizzava numerosi e diversi sistemi di comunicazioni per eludere le investigazioni (sostituzione di schede telefoniche intestate a soggetti inesistenti o estranei all’indagini, posta elettronica con provider esteri, Call Center, Internet Point e software di messaggistica istantanea Skype). Nel corso delle varie operazioni i carabinieri hanno tratto in arresto complessivamente 19 persone, sequestrato, complessivamente, 976 ovuli e 2 pacchi occultati in bagagli, per un peso complessivo di quasi 19 chili. I contenuti delle conversazioni captate, avvenivano attraverso un linguaggio criptico e convenzionale decodificato dai carabinieri (lo stupefacente veniva indicato facendo ricorso a termini del tipo ‘merci0, ‘vestiti’, ‘scarpe’ mentre l’espressione ‘mangiare bene’ veniva utilizzata per indicare la capacità del corriere di trasportare ovuli nello stomaco), hanno consentito di appurare e fotografare le modalità con cui gli indagati realizzavano l’illecita attività. Dei sedici arrestati, 13 sono in carcere e 3 (tra cui un italiano) agli arresti domiciliari.

I nomi degli arrestati

Custodia cautelare in carcere: 1. ABBA Abba Okoh, nato in Nigeria, cl’75; 2. ASOKWA Richard, nato in Ghana, cl’81; 3. BACCI Carlo, cl’64; 4. BIO Simon, nato in Ghana cl’80; 5. CHOSEN Daniel, nato in Nigeria cl’84; 6. HAMIDOU ABOUBACAR Allassane, nato in Niger cl’82; 7. HEZEKIAH Kingsley, nato in Nigeria cl’88; 8. IKEAGU Ozue Paschal, nato in Nigeria cl’74; 9. MBAM Solomon, nato in Nigeria cl’83; 10. OBALOYE Tosanwumi, nato in Nigeria cl’88; 11. ODETOLA Sunday Olanrewaju, nato in Nigeria cl’75; 12. TANKO Yahuza, nato in Ghana cl’85; 13. UDENKA Chibuike, nato in Nigeria cl’76. Arresti domiciliari: 1. NWAMINI Onyekachi, nato in Nigeria cl’89; 2. ODARO Joy, nata in Nigeria cl’89; 3. TOSELLI Benvenuto, cl’69.







Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=21578