REGGIA DI CASERTA: A GIUDIZIO SOPRINTENDENTE E FUNZIONARI MIBACT
Data: Mercoledý, 08 marzo @ 02:55:52 CET
Argomento: Beni Culturali


Santa Maria Capua Vetere (Caserta), 7 marzo 2017 (Casertasette - Telexnews.it) - Rinviati a giudizio l'ex sovrintendente di Caserta e Benevento Paola Raffaella David, e i funzionari del Mibact Andrea Corvino e Giuseppe Graziano, accusati di turbativa d 'asta e falsita ' materiale e ideologica in relazione a 132 appalti per lavori di manutenzione della Reggia di Caserta assegnati dal 2010 al 2013. Per la Procura di Santa Maria Capua Vetere - pm Domenico Musto e Gennaro Damiano - i lavori per svariati milioni di euro sarebbero stati assegnati a "ditte amiche" ricorrendo in modo sistematico e illegittimo al requisito della somma urgenza, che consentiva di evitare il ricorso alle gare ad evidenza pubblica. La decisione e ' stata presa dal Gup del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) Sergio Enea che ha fissato l 'inizio del processo per il prossimo sei giugno davanti al collegio B della prima sezione penale; l 'udienza preliminare era iniziata il 22 marzo di un anno fa. La David e ' attualmente in servizio al Ministero dei Beni Culturali, Andrea Corvino alla Sovrintendenza di Caserta e Benevento, che ha sede alla Reggia di Caserta, mentre Giuseppe Graziano e ' storico dell 'arte al Palazzo Reale Borbonico patrimonio dell 'Unesco. Il Gup ha rinviato a giudizio anche un quarto imputato, Giovanni Marino, dipendente di una ditta che lavorava e lavora ancora alla Reggia, che risponde del reato di furto in quanto accusato di essersi impossessato dei tondini e delle altre componenti in metallo della gabbia di Faraday, il parafulmine posto nel 2013 sul tetto del Palazzo Reale casertano. Dall 'inchiesta sono usciti l 'attuale sovrintendente dei beni architettonici e paesaggistici della Basilicata Francesco Canestrini, che tra il 2010 e il 2013 era il responsabile alla Reggia Vanvitelliana del Parco Reale e del Giardino Inglese, e il funzionario Marco Mazzarella, per i quali e ' intervenuto decreto di archiviazione. Intanto, si Ŕ tenuta lo scorso 17 gennaio davanti al Tar Campania l'udienza per il ricorso presentato da una soprintendente contro il manager Mauro Felicori ritenuto vincitore senza titoli



Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno felicori giardino inglese franceschini succivo furbetti





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=21341