TENTATA CONCUSSIONE: UDIENZA PER IL TROMBATO ROMANO. ABBREVIATO PER UN IMPUTATO
Data: Martedì, 09 giugno @ 20:25:29 CEST
Argomento: Giudiziaria


Santa Maria Capua Vetere (Caserta), 9 giugno 2015 (Casertasette) - L’inchiesta sulle tentate concussioni ipotizzate a carico dell’ex consigliere regionale Paolo Romano (reduce da una candidatura alle ultime regionali senza successo), nata da un’indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, slitta al prossimo luglio per una serie di eccezioni sollevate dalla difesa dell’ex politico. Il gup Nicoletta Campanaro scioglierà la riserva alla prossima udienza mentre uno uno degli imputati, un ex giornalista della Gazzetta di Caserta, è stato ammesso al rito abbreviato che si discuterà il 6 ottobre prossimo. La posizione di Romano, rimpallata fra i tribunali di Napoli e Santa Maria Capua Vetere è tornata nel foro casertano ed è stata riunita alle posizioni degli altri imputati: Francesco Pecoraro e l’altro ex consigliere regionale Eduardo Giordano. Impegnati gli avvocati Giuseppe Stellato, Nicola Garofalo e Gennaro Iannotti. Romano, originario di Quarto (Napoli) ha ritentato la candidatura alle scorse regionali ma nonostante le diecimila e passa preferenze è stato trombato e il partito messo in discussione (Nunzia De Girolamo chiede il commissariamento). La pubblicità elettorale, non ha sortito effetto nemmeno nei supermercati Carrefour del Casertano, controllati dalla famiglia Catone di Capua imparentata all'ex consigliere



Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno casertace noicaserta gazzetta corriere cronaca





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=21177