CASERTA: AZIENDA CASEARIA BLOCCATA PER UN FURTO DI CAVI DI RAME, INDAGINI
Data: Mercoledì, 01 febbraio @ 13:43:21 CET
Argomento: Cronaca




CAPUA (Caserta), 1° Febbraio 2012 (Casertasette) - Indagini in corso sul furto di 800 metri di cavi elettrici contenente il prezioso «oro rosso» che nella notte tra venmette in ginocchio un’azienda casearia che esporta anche all’estero provocando l’interruzione della produzione con lo stop di 70 operai. La scoperta è stata fatta la notte scorsa da alcune guardie giurate nel corso del controllo periodico allo stabilimento «Fattorie Garofalo» ubicato tra Capua e Santa Maria Capua Vetere che esporta mozzarella e prodotti caseari in 20 Paesi tra cui gli U.s.a. I vigilanti hanno notato la strana interruzione dell’energia elettrica contattando il presidente della società, Raffaele Garofalo, il quale ha poi sporto un’articolata denuncia ai carabinieri di Capua giunti sul posto per il sopralluogo. I malviventi, che hanno agito indisturbati alle spalle del complesso industriale, hanno dapprima provocato un corto circuito e poi asportato il prezioso materiale dalle guaine in plastica lasciate sul posto. L’azienda, che già in questi giorni ha sofferto le conseguenze della protesta degli autotrasportatori, sarà di nuovo operativa non prima della prossima settimana. «A parte il danno economico – commenta Raffaele Garofalo - è difficoltoso spiegare ai nostri clienti, soprattutto all’estero, che non possiamo inviare i prodotti a causa di un furto di cavi provando anche disagio per come l’immagine della nostra realtà territoriale possa proiettarsi all’esterno, in circostanze simili. Purtroppo, in assenza di maggiori controlli e sicurezza, saremo costretti a prendere altro personale per controllare e tutelare l’azienda e questo ancora una volta a danno dell’economia». Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente di Confindustria Caserta, Antonio Della Gatta: «Le interruzioni di energia elettrica causate dai furti di rame nelle zone industriali hanno determinato una situazione ormai insostenibile che mette seriamente a repentaglio le attività delle imprese interessate da questo gravissimo fenomeno criminoso. Oramai non ci manca nulla: a mettere in ginocchio realtà imprenditoriali che sono fiore all’occhiello del nostro territorio è anche il crimine cosiddetto comune, oltre ai tanti disagi che in questi giorni sta subendo la nostra economia a causa della protesta degli autotrasportatori in cui non entro nel merito. Le forzate sospensioni dei cicli produttivi provocano danni ingenti sia ai bilanci che alle relazioni di mercato delle aziende. Ciò spinge a intraprendere ulteriori iniziative in ogni sede competente per conseguire un maggior controllo del territorio». Lo scorso dicembre, i i carabinieri di Santa Maria Capua Vetere eseguirono l’arresto di 23 rumeni appartenenti ad una banda dedita a ingenti furti di rame nella zona. Un business da mercato clandestino da 7 euro al chilo, o al metro, con un danno - per la sola Telecom, nel 2011, di tre milioni e mezzo di euro complessivi. Intanto, con l’obiettivo di una qualità del servizio sempre migliore e per verificare lo stato di salute delle proprie linee elettriche, Enel Distribuzione ha avviato una serie di ispezioni aeree sul territorio della provincia di Caserta: i controlli interesseranno 872 km di linee elettriche aeree a media tensione che attraversano la zona del Matese e quella di Sessa Aurunca. Ripristino totale dei collegamenti telefonici, in fonia e in dati, relativi alla linea che serve il Palamaggiò di Caserta e introduzione di importanti novità tecnologiche per scongiurare il pericolo di nuovi furti di rame come l’allarme Secur Vox. E’ quanto comunica Telecom Italia in merito alla recente interruzione dei collegamenti causata, come diverse altre volte, dal furto dei cavi in rame a monte dell’impianto sportivo, nella zona di Castel Morrone. La notte scorsa nuovo furto della tratta in alluminio, benché sia segnalata la natura del materiale in più lingue. In tutto il Sud la società sta pensando di interrare i cavi auspicando un sostegno da parte delle Forze dell’Ordine per scongiurare questo fenomeno.

Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno attualità caseario mozzarella latte consorzio dop turismo ambiente spettacoli notizie news internet novità import export presstoday reggia giornali quotidiani tv emittenti giornalisti giornalistici economia agricoltura radio televisione web stampa rassegna mozzarella locali notturni agricoltura commercio





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=20788