CASERTA, SCUOLA: GENITORI SI TASSANO PER GARANTIRE MENSA A BAMBINI
Data: Lunedì, 17 ottobre @ 11:00:27 CEST
Argomento: Scuola




CASERTA, Ottobre 2011 (di Maria Luisa Tarallo) — I genitori degli alunni della scuola De Amicis hanno varato una geniale manovra finanziaria, autotassandosi per finanziare la mensa ai bambini. Se ci sarà un’adesione forte al progetto, si indirà una regolare gara d’appalto completamente finanziata dai genitori . Purtroppo il Comune, indebitato per milioni di euro , non è più in grado di pagare la ditta che erogava il servizio, con gravi disagi per i genitori lavoratori e non. La scuola De Amicis, ricordiamolo, è per la città un esempio di archeologia culturale, è una delle scuole storiche di Caserta. I genitori, convinti che la scuola sia un avamposto di civiltà, hanno fatto valere la loro rappresentatività a livello locale . Purtroppo il problema della mensa non è l’unico che affligge le scuole di Caserta.. La stessa NapoletanaGas, avanza dal Comune parecchi soldi e mentre la questione mensa potrebbe essere raggirata con soluzioni ad hoc tipo quella proposta dai genitori della De Amicis, la questione riscaldamento è più penosa e molte mamme, se non si dovesse trovare un dialogo con la NapoletanaGas, saranno costrette a ritirare i bambini dalle scuole, onde evitare che si ammalino. “Madres enojado” sono scese in piazza per far valere i diritti dei bambini ad una scuola “sana”, coscienti del fatto che la stessa non è solo luogo di alfabetizzazione, ma è anche il primo luogo in cui i bambini dovrebbero imparare la socializzazione e la socievolezza, ed in quanto tale non può non essere confortevole. (Casertasette)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=20662