ASL: FALSO E CORRUZIONE, ARRESTI E PROVVEDIMENTI TRA CAPUA E CASERTA
Data: Martedý, 05 luglio @ 13:23:36 CEST
Argomento: Cronaca




SANTA MARIA CAPUA VETERE (Caserta), 5 luglio 2011 (Casertasette) - Tre provvedimenti di custodia cautelare in carcere sono stati firmati dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di un ispettore dell'Asl di Santa Maria Capua Vetere, Aldo Nuzzolo e di due professionisti operanti nel campo della sicurezza del lavoro, Antimo e Luigi Marcello, padre e figlio. Nell'ambito della stessa inchiesta, il gip Luigi De Simone - su richiesta del sostituto procuratore Donato Ceglie - ha firmato anche due provvedimenti di divieto di dimora nella provincia di Caserta a carico di due dirigenti del comune di Capua, Francesco Greco e Giuseppe Turrizziani. I reati contestati per tutti sono di falso ideologico e corruzione aggravata in concorso. Da attivitÓ investigativa, condotta dalla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, pm Donato Ceglie, Ŕ emerso che a seguito di un incidente sul lavoro di una dipendente del comune di Capua, gli indagati a vario titolo si sono prodigati per produrre falsi certificati relativi alla sicurezza sui luoghi di lavoro attestanti corsi di formazione in quello specifico settore mai effettuati. Uno dei professionisti coinvolti inoltre Ŕ stato fittiziamente anche nominato Responsabile della Sicurezza e della Prevenzione sui luoghi di lavoro per il comune di Capua retrodatando l'assunzione ad un periodo antecedente all'infortunio avvenuto presso quella casa comunale.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=20551