CASERTA, ELEZIONI. MARINO INTERVIENE SU CENTRO COMMERCIALE NATURALE
Data: Giovedì, 31 marzo @ 17:29:02 CEST
Argomento: Politica




CENTRO COMMERCIALE NATURALE, LA PROPOSTA DI CARLO MARINO “SOCIETÁ CONSORTILE COMUNE-COMMERCIANTI PER LO SVILUPPO”

CASERTA, 31 MARZO 2011 (Casertasette) - “Il centro commerciale naturale è un’occasione di rilancio formidabile per Caserta, che deve però avvenire in una logica di sistema. Credo fermamente che amministrazione comunale e commercianti debbano unire le forze per la sua realizzazione. Ad oggi ci sono due linee diverse di finanziamento, uno ottenuto da consorzio Le botteghe del centro e l’altro dal Comune. Per centrare gli obiettivi occorre un salto di strategia. Quello che propongo è una società consortile a responsabilità limitata tra Comune, Camera di Commercio e Consorzio Botteghe del centro, che abbia lo scopo di unificare, ottimizzare le risorse e gli interventi”. Il candidato sindaco del centrosinistra, Carlo Marino, lancia l’iniziativa sul suo blog www.carlomarino.it. “Costituiremo una società – scrive nel suo nuovo post – che non si limiti alla realizzazione del centro commerciale naturale, ma che sia attiva anche successivamente e diventi lo strumento e il motore per una nuova politica di sviluppo del commercio in città. Così pubblico e privato a Caserta possono dimostrare maturità e capacità di concordare e concorrere, ciascuno per la sua parte, al raggiungimento degli obiettivi prefissati, promuovendo una migliore integrazione fra le politiche e gli interventi sul territorio”. La proposta mira a definire un percorso partecipato di rilancio del territorio, soprattutto dal punto di vista turistico, commerciale e dei servizi. L’obiettivo è quello di promuovere il centro storico mediante un’integrazione tra l’offerta commerciale e quella turistica. “Il Consorzio – sottolinea Marino – sta già lavorando bene e ha individuato una serie di progetti, finalizzati alla promozione e alla creazione del centro commerciale naturale. Oggi già rappresenta una realtà consolidata. Ora dobbiamo darci un modello di governance ed è questa l’intenzione della mia proposta, che ha già degli ottimi precedenti in alcune città del nord”. E poi conclude: “Tutto deve essere finalizzato a un risultato che Caserta merita da tempo: valorizzare la frequentazione del centro storico abbinata alle potenzialità turistiche del territorio, mettendo finalmente a sistema l’offerta commerciale, integrata con i percorsi turistici”.

RIUNIONE DELLA CABINA DI REGIA DEL CENTROSINISTRA IL 10 APRILE I PARTITI INCONTRANO LA CITTÁ

“Il centrosinistra incontra la città”: è lo slogan scelto dai partiti della coalizione che sostiene il candidato sindaco Carlo Marino per la nuova iniziativa. Domenica 10 aprile tutte le forze del nuovo Ulivo scenderanno in piazza insieme per incontrare i cittadini. Lo ha deciso la Cabina di regia al termine della riunione di questo pomeriggio, a cui hanno preso parte, con Carlo Marino, gli esponenti del Pd (Pietro Canzano e Maria Antonietta Scaringi) dell’Italia dei Valori (Rocco Ferrara e Antonio Zaccaria) di Sinistra e Libertà (Biagio Napolano) dei Socialisti (Antonio De Pandis e Rocco Chivasso) di Federazione della Sinistra (Mimmo Pascarella) del Movimento Naturalista (Gabriele Nappi). Saranno allestiti gazebo per approfondire le esigenze e le problematiche segnalate direttamente dai cittadini e per illustrare il programma di governo per Caserta, in vista della conclusione e della sintesi del lavoro portato avanti dal “Cantiere delle Idee”, il progetto di elaborazione condivisa del programma voluto da Carlo Marino. Una presenza capillare e una partecipazione attiva di tutti i partiti alla campagna elettorale saranno la marcia in più della coalizione, che ha decretato anche la nascita di un coordinamento tecnico che faccia da interfaccia costante tra i partiti, il comitato elettorale e il candidato sindaco.

MARINO DENUNCIA I NUOVI TAGLI ALLA SANITA’ “DOPO L’ASL, TOCCA ADDIRITTURA ALLE AMBULANZE DEL 118”

“Cento precari della sanità hanno rischiato di perdere il loro lavoro a Caserta. Mancavano i fondi per rinnovare i contratti in scadenza, poi trovati oggi in extremis e solo dopo la dura protesta di sindacati e operatori. Non sono mega-consulenti né figure di secondo piano, anzi sono impiegati nei settori chiave dell’assistenza sanitaria alle fasce deboli. A loro innanzitutto vanno la mia vicinanza e il mio sostegno”. Così scrive il candidato sindaco del centrosinistra, Carlo Marino, nel suo nuovo post sul blog www.carlomarino.it. “Anche i vertici dell’azienda sanitaria – aggiunge – ne hanno sottolineato il ruolo decisivo, eppure siamo di fronte a un sistema che li ha costretti a protestare a oltranza. La sanità in Campania sta attraversano una fase di riorganizzazione che punta solo al massimo del risparmio, senza ascoltare i veri bisogni del territorio, senza riuscire a capire cosa vogliono i cittadini e soprattutto lasciando intatti i soliti privilegi”. Marino denuncia il nuovo “caso” pronto a scoppiare a Caserta: “Conclusasi una crisi, se ne apre subito un’altra. Il problema infatti sta investendo anche l’azienda ospedaliera, dove i tagli colpiscono addirittura servizi di urgenza come la Rianimazione e il 118. La prossima scure che sta per abbattersi è pericolosissima: l’ospedale cittadino rischia di non avere più a disposizione l’ambulanza attrezzata con il kit per la rianimazione, fondamentale in caso di pazienti in fin di vita. Sarebbe inconcepibile”. Per il candidato sindaco è in discussione il diritto alla salute sancito dalla Costituzione. “E perché? Per esigenze di abbattere i costi, di rientrare nei budget – conclude - . Effettuando tagli indiscriminati nel silenzio e con la complicità del centrodestra che governa in Regione ed è ai vertici di Asl e ospedali. Siamo tutti commissariati. Ma non ci toglieranno pure la voce per farci sentire”.

AL VIA IL CICLO D’ INCONTRI CON I SINDACI D’ITALIA SABATO 2 APRILE CON MARINO IL SINDACO DI SALERNO, DE LUCA

Primo appuntamento per “Idee a confronto. Caserta si muove”, il ciclo di incontri tematici con i sindaci capaci d’Italia, voluto dal candidato sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni comunali, Carlo Marino. Sabato prossimo, 2 aprile, sarà il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, a inaugurare il calendario di eventi. Al centro del confronto le idee sul piano strategico per lo sviluppo del territorio. Alle ore 10 De Luca e Marino terranno una conferenza stampa davanti ai cancelli del cantiere del Policlinico di Caserta, “che rappresenta il simbolo dello sviluppo finora mancato, ma anche delle potenzialità di crescita che ha il nostro territorio”, spiega il candidato sindaco. Alle ore 11 l’arrivo al Jolly hotel, dove Carlo Marino e Vincenzo De Luca incontreranno simpatizzanti, amministratori e cittadini e saranno intervistati da Lucia Esposito, scelta come coordinatrice della campagna elettorale di Marino. Al termine del dibattito, De Luca sarà nel centro storico di Caserta, da via Mazzini fino a via San Carlo, “un’area che è il cuore antico di Caserta e che va rilanciata con forza, ma rispettandone la storia e le vocazioni”, sottolinea Marino. In via San Carlo è previsto un brindisi con militanti e cittadini. Cultura, ambiente e innovazione sono le altre priorità, che saranno affrontate prossimamente con altri amministratori. A dare un contributo al programma di governo di Marino arriveranno Nicola Zingaretti, presidente della Provincia di Roma; Sergio Chiamparino, sindaco di Torino, e Graziano Delrio, sindaco di Reggio Emilia.

URSOMANDO IN LISTA PER “CASERTAVIVA” “PRIMA VOLTA IN POLITICA, LAVORO PER IL BENE DI CASERTA”

Il movimento civico “Caserta Viva” ottiene il sì alla candidatura di Edgardo Ursomando, che correrà nella lista a sostegno del candidato sindaco del centrosinistra, Carlo Marino. 42 anni, funzionario del Consorzio unico di Bacino, Ursomando è alla sua prima esperienza in politica, ma proviene da una famiglia di consolidata tradizione, dal momento che il padre Marco è stato sindaco di San Nicola la strada e più volte amministratore a Caserta. “Ho deciso di candidarmi al fianco di Marino e in Caserta Viva – dichiara Ursomando – perché è un movimento nato dal basso, ricco dell’entusiasmo di tanti giovani, che hanno l’unico comune obiettivo di realizzare qualcosa di concreto per la città. Intendo dare un contributo soprattutto per il sociale. Finora la politica ha fallito e bisogna lavorare per recuperare il ruolo della società civile”. Ex sportivo, amante del rugby, Ursomando è anche cinofilo e tra i suoi primi interventi pubblici si registra l’impegno a evitare il fenomeno del randagismo.

Nei giorni scorsi…

CULTURA, TURISMO E AMBIENTE PER LA DOMENICA DI MARINO “DIAMO IL TEATRO COMUNALE GRATIS PER I GIOVANI TALENTI”

Caserta, 27 marzo 2011 - Cultura e turismo al centro della giornata del candidato sindaco del centrosinistra, Carlo Marino. In mattinata ha partecipato all’iniziativa per la Giornata mondiale del teatro, con il corteo di protesta per i tagli e di proposta per la città organizzato da Officinateatro per le vie del centro di Caserta. Incontrando gli artisti durante il percorso, Marino ha rilanciato il suo progetto: “Il teatro a Caserta è da sempre un terreno di sperimentazioni, di passione per tanti giovani, eppure non c’è a disposizione un posto pubblico e gratuito per fare teatro. Io intendo mettere il Teatro Comunale al servizio del talento dei giovani casertani”, ha sottolineato. Il candidato sindaco ha poi preso parte alle Giornate Fai di primavera, evento che ha consentito in particolare l’apertura straordinaria dell’ospedale militare borbonico e dell’ex ritiro dei Padri Passionisti - Società di Storia Patria di Terra di Lavoro. “Siti che rappresentano un’ulteriore testimonianza del patrimonio monumentale che Caserta può vantare ma non sfrutta”, ha commentato Marino: “L’iniziativa del Fai segnala la necessità innanzitutto di mettere in rete le nostre ricchezze, per avviare progetti seri e durevoli di valorizzazione, senza più eventi estemporanei che non lasciano poi traccia ed effetti”. Pomeriggio di sport inoltre per Carlo Marino, che ha seguito la sfida della Casertana con l’Ebolitana, dopo esser riuscito ad organizzare personalmente la diretta televisiva dell’incontro per i tifosi casertani, che hanno dovuto rinunciare alla trasferta su decisione delle autorità di Salerno.

Follow Casertasette on Twitter

Parole correlate: Casertasette Caserta Sette Caserta cronaca Campania Napoli Benevento Avellino Salerno attualità turismo ambiente spettacoli notizie news internet novità reggia test urne elettori votazioni preferenze exit poll elettorale giornali quotidiani tv emittenti giornalisti giornalistici economia agricoltura radio televisione web stampa rassegna basket pepsi palamaggiò mozzarella agricoltura commercio





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=20437