CASERTA, AGGREDI' IL PADRE GETTANDOGLI BENZINA ADDOSSO: FUORI PERICOLO
Data: Giovedý, 11 novembre @ 01:32:57 CET
Argomento: Cronaca




CASERTA, NOVEMBRE 2010 - Non sono gravi le condizioni del 50enne casertano aggredito e malmenato dal figlio 25enne che, nel corso di una violenta lite, lunedi scorso, gli ha anche gettato addosso della benzina dando poi fuoco con un accendino. I medici dell'ospedale di Caserta nel quale l'uomo Ŕ stato ricoverato gli hanno medicato, infatti, solo ustioni superficiali. Il 50enne, infatti, Ŕ riuscito a liberarsi in tempo degli abiti in fiamme ed Ŕ stato, poi, immediatamente soccorso dall'equipaggio del 118 giunto in suo soccorso. Il violento litigio sarebbe nato a seguito dell'ennesima discussione per motivi legati alla separazione dei genitori. Aveva aggredito il padre con una sedia, a conclusione di una accesa discussione per futili motivi, e poi gli aveva gettato addosso della benzina appiccando il fuoco con un accendino. Era successo a Caserta. L'uomo, con l'aiuto di una pattuglia di carabinieri, avvertiti telefonicamente da alcuni vicini, era stato soccorso e trasportato in ospedale dove Ŕ rimasto ricoverato per lesioni ed ustioni. Il giovane, un venticinquenne, era stato rintracciato dai militari, arrestato con l'accusa di tentato omicidio, e chiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=20173