POLITICA REGIONALE E RIFIUTI: LETTERA DELLA NUGNES PER ALLARME RIFIUTI
Data: Giovedì, 04 novembre @ 09:18:51 CET
Argomento: Ambiente




NAPOLI, REGIONE CAMPANIA 3 NOVEMBRE 2010 - Il presidente vicario del Pdl alla Regione Campania, Daniela Nugnes, ha inviato una lettera al Presidente della giunta regionale, Caldoro, al Presidente della Provincia di Caserta, Zinzi, all'assessore regionale alle Attività Produttive, Vetrella, all'assessore regionale al Lavoro, Nappi, all'assessore al Lavoro della Provincia di Caserta, Cangiano, all'assessore alle Attività Produttive e Turismo della Provincia di Caserta Puoti e ai Segretari Provinciali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl per chiedere che venga avviato al più presto un tavolo di discussione sul futuro dell'area ex 3M e delle realtà produttive in crisi nel casertano. "Il mercato del lavoro della Provincia di Caserta - ha scritto nella nota Daniela Nugnes - ha subito negli ultimi anni una forte crisi produttiva ed occupazionale, principalmente per quanto riguarda i grossi insediamenti industriali nei settori elettronico, tessile, calzaturiero e metalmeccanico, dovuta anche alla scarsa competitività di tali produzioni sui mercati europei. In particolare - continua la Nugnes - nonostante gli sforzi compiuti per tentare di mantenere i livelli di produzione ed occupazione nel settore tessile-calzaturiero dell'area aversana e Valle Suessola, che in passato ha fatto da traino, si é avuto un forte ridimensionamento della produzione, dovuto a scelte di delocalizzazione in paesi in via di sviluppo". "Restano, oramai - prosegue - attive solo piccole realtà legate a firme e marchi che necessitano di produzioni di alta qualità. Serie criticità provengono anche dalle Società Selfin e Firema Trasporti. La Selfin è attualmente in liquidazione: 160 dipendenti sono sospesi dall'attività lavorativa e in cassa integrazione straordinaria, ed il commissario liquidatore è in trattativa per la cessione dell'azienda con una società operante nel settore informatico ma che non sembra in grado di garantire i livelli occupazionali. La Firema Trasporti è in amministrazione straordinaria ai sensi della legge Marzano, non per una mancanza di commesse, ma piuttosto per una crisi di liquidità". Senza dimenticare le tensioni e i problemi di ordine pubblico che hanno visto coinvolti i lavoratori dei disciolti Consorzi di raccolta dei Rifiuti e dell'Azienda Consortile Mobilità e Servizi (ACMS), allarmati dal rischio di perdita di posti di lavoro". "La crisi economica ed internazionale - ha aggiunto Daniela Nugnes - ha ulteriormente aggravato la situazione già critica con pesanti ricadute in termini occupazionali anche in quei settori che precedentemente trainavano il locale mercato del lavoro, come piccole e medie imprese. Anche nel settore elettronico e metalmeccanico si è registrata una fase di declino, sfociata, in alcune realtà, in una completa dismissione delle attività". "Pertanto - conclude la Nugnes - chiedo alle istituzioni ed ai sindacati la disponibilità alla costituzione di un tavolo di discussione per vagliare e ricercare idonee soluzioni e provvedimenti e per avviare urgentemente l'accordo di programma per la reindustrializzazione dell'area ex 3M".





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=20154