RIFIUTI E PROTESTE: SI ESPRIME IL TAR DEL LAZIO, SODDISFATTO ZINZI
Data: Giovedý, 21 ottobre @ 20:40:58 CEST
Argomento: Ambiente




CASERTA, 21 OTTOBRE 2010 - "Il pronunciamento del Tar Lazio va nella direzione giusta, garantisce che non possa essere reiterato il provvedimento di Caldoro oltre il 26 ottobre e conferma il principio della provincializzazione della gestione del ciclo rifiuti". Queste le dichiarazioni del presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, a seguito della sentenza del Tar Lazio in merito al ricorso inoltrato dalla Provincia nei confronti dell'ordinanza a firma del presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, che prevedeva che i rifiuti della provincia di Napoli fossero scaricati anche nella discarica di Maruzzella a San Tammaro. "Sono grato ai sindaci presenti qui - ha detto Zinzi appena arrivato in prossimitÓ della discarica - per la manifestazione composta a difesa del nostro territorio. Qui attorno ci sono tante discariche, a partire di quella di Ferrandelle, nelle quali la maggioranza dei rifiuti provengono dal Napoletano. Faccio presente che ancora in questi giorni nella discarica di San Tammaro siamo costretti ad abbancare progressivamente 18mila tonnellate di rifiuti per lo pi¨ del Napoletano che ingombravano le aree destinate al prosieguo dei lavori. Caserta non pu˛ essere nÚ ora nÚ in futuro lo sversatoio della Campania". Zinzi, poi, ha invitato i sindaci a proseguire la collaborazione con la Provincia di Caserta, aumentando notevolmente i livelli di raccolta differenziata, al fine di completare il ciclo integrato dei rifiuti senza ulteriori aggravi per i cittadini.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=20110