ENOGASTRONOMIA FRANCESE E ARREDAMENTO: SERATA 'GRANGE' NEL CASERTANO
Data: Venerdì, 08 ottobre @ 20:42:46 CEST
Argomento: Tempo libero




CASAPULLA (Caserta) - Serata chi e fashion presso lo showroom Crocco Arredamenti dove è in corso una serata spettacolo tematica sull’enogastronomia francese. In occasione della presentazione del nuovo catalogo Grange (prestigioso marchio d’arredamenti), l’azienda ospitante ha deciso di far conoscere attraverso un approccio ‘slow’ i prodotti d’oltralpe famosi in tutto il mondo quali vini e formaggi, provenienti da varie regioni della Francia. Il tutto accompagnato dalla note intriganti dell’Elvira Giordano Quartet che fa da sottofondo alla serata. Alla serata partecipano gli stati generali della Grange e cioè il direttore generale Drazen Babic e il responsabile di Grange Italia Vincent Aina, per rinsaldare prima di tutto i rapporti fra due aziende che hanno molto in comune (mantenimento della produzione nel luogo d’origine del marchio, rispetto per l’ambiente ed impegno culturale), ma anche per presentare la richiesta da parte del sindaco della cittadina francese di Saint Symphorien sur Coise (dove ha sede Grange), Roger Peillon, di un gemellaggio con il comune di Casapulla. Proprio per questo è previsto anche l'intervento del primo cittadino, dott. Ferdinando Bosco, che riceverà la missiva spedita dal collega d’oltralpe dalle mani del responsabile Grange Italia, Vincent Aina. L’intento è quello di creare una sinergia sia culturale che economica tra la cittadina di Terra di Lavoro e quella del distretto del Rodano, nella provincia di Lione (che sfiora i 3060 abitanti). Musica, buon cibo e spunti sociali importanti, solo in minima parte legati a logiche commerciali, per una serata dove il tema principale è la’ joie de vivre’. Una ricerca del benessere sensoriale che si può ricavare dall’ascolto di buona musica, l’apprezzamento del buon vino accompagnato da prodotti gastronomici rinomati e dalla scoperta di un artigianato d’autore che è un piacere per il tatto e per gli occhi. Presenti i rappresentati delegati delle amministrazioni dei comuni limitrofi oltre che l’Arcivescovo mons. Bruno Schettino e il suo vicario mons. Pietro Piccirillo.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=20046