CASTELVOLTURNO (CASERTA): AMATO (PD) VUOLE IMPEDIRE CORTEO FN
Data: Mercoledì, 29 settembre @ 18:37:00 CEST
Argomento: Cronaca




CASERTA, 29 SETTEMBRE 2010 - "Ho scritto questa mattina al Prefetto di Caserta per chiedere che fosse revocata un'eventuale autorizzazione alla manifestazione prevista per domani da Forza Nuova a Castel Volturno". Lo afferma, in una nota, il consigliere regionale del Pd Antonio Amato. "Chiediamo al Prefetto di valutare l'opportunità che una tale manifestazione abbia luogo. Esistono, innanzitutto, fondate preoccupazioni di ordine pubblico. Purtroppo è già stato più volte pubblicamente ripetuto, di voler fare di Castel Volturno una seconda Rosarno. C'é quindi la fondata preoccupazione che questa manifestazione possa essere volano di disordini e scontri. Ma, soprattutto - osserva Amato - ritengo che non sia accettabile, in uno stato democratico permettere che si svolgano manifestazioni dal carattere apertamente xenofobo che nascono dallo slogan "via gli immigrati". Lo stato garantisce la libertà di pensiero e manifestazione, ma sempre nei vincoli del rispetto delle leggi e dei diritti. Qui ci troveremmo di fronte ad un gruppo di pericolosi estremisti che, per convinzioni di stampo fascista, chiede l'allontanamento di persone a partire da folli categorizzazioni razziali". "Purtroppo - continua Amato - assistiamo ad una recrudescenza xenofoba estremamente preoccupante alla quale bisogna reagire con fermezza. La presenza di Fiore e dei suoi seguaci è pericolosa e frutto di stupidità. Ancora più grave sarebbe un'eventuale adesione del Sindaco". "Ho già stigmatizzato in passato le assurde esternazioni di Scalzone in merito ai migranti - conclude Amato - ma se davvero intendesse prendere parte a questa iniziativa chiederemmo l'intervento immediato del Parlamento e del Governo. Un rappresentante istituzionale non può prendere parte a iniziative che si iscrivono apertamente nel solco della violazione dello stato di diritto".





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=20016