SESSA AURUNCA (CASERTA): MISTERO DOPO DIMISSIONI PRESIDENTE CONSIGLIO COMUNALE
Data: Sabato, 01 agosto @ 18:02:36 CEST
Argomento:




CASERTA, 1° AGOSTO 2009 - Il deputato Italo Bocchino ha rivolto una interrogazione datata 28 luglio, al ministro dell'interno, per sapere: - premesso che: in data 27 ottobre 2008, il Presidente del Consiglio Comunale di Sessa Aurunca (Caserta) faceva pervenire al protocollo dell'ente le proprie dimissioni dalla carica; a seguito di tali dimissioni, così come indicato nel regolamento del consiglio comunale (articolo 6, comma 13) e dello Statuto (articolo 26, comma 14), bisognava procedere alla rielezione del presidente il più presto possibile e, comunque, entro e non oltre il termine massimo di venti giorni dalle stesse dimissioni; dalla data delle dimissioni ad oggi si sono succedute diverse sedute di consiglio comunale senza che si sia addivenuti all'elezione del nuovo presidente; da un'attenta lettura delle disposizioni legislative, statutarie e regolamentari sembra evincersi che in caso di non elezione del presidente, per mancanza del numero legale, non possa procedersi alla discussione ed approvazione di altri argomenti (l'elezione è da porsi sempre al primo punto all'ordine del giorno del consiglio), poiché il summenzionato articolo 26 dello statuto stabilisce che per la validità della «seduta», con all'ordine del giorno tale elezione, occorre la presenza di almeno due terzi dei componenti l'assemblea; utilizzando un'interpretazione assai estensiva dell'articolo 39 del Testo Unico degli enti locali, relativa alla fattispecie della presidenza del consiglio comunale affidata al consigliere anziano «quando lo statuto non dispone diversamente» (e lo statuto del comune di Sessa aurunca dispone diversamente, disciplinando la figura del vicepresidente), in occasione dei consigli comunali che, a rigore di norma, si sarebbero dovuti dichiarare conclusi preso atto della mancanza del prescritto numero legale dei due terzi dei consiglieri, ai sensi della previsione sopra riportata, le riunioni si sono invece tenute in quanto presiedute dal consigliere anziano; nel corso di tali consigli, si è proceduto all'approvazione di numerosi provvedimenti che, quindi, risulterebbero viziati, stante la violazione del mancato rispetto del quorum strutturale necessario per considerare valide le sedute che recavano al primo punto dell'ordine del giorno l'elezione del presidente; l'elezione del presidente del consiglio comunale è certamente un atto dovuto e, pertanto, la sua mancata effettuazione potrebbe integrare gli estremi della grave e persistente violazione di legge che, ai sensi dell'articolo 141, comma 1, del Testo Unico degli Enti Locali, comporta lo scioglimento del consiglio comunale -: quali iniziative intenda intraprendere per verificare il corretto funzionamento del consiglio comunale di Sessa Aurunca, al fine di adottare i necessari provvedimenti di competenza governativa.(4-03802)

Parole correlate Cronaca Caserta Sette Casertasette corriere crimine omicidi delitti sesso reggia turismo attualità cronaca caserta corriere articolo quotidiani giornali I 10 giornali più letti oggi: Messaggero Veneto, Il Corriere della Sera Repubblica, La Tirreno, Il Giornale.it, Il Bresciaoggi(Abbonati) Sestopotere.com Stampa, La Secolo XIX, Il Articolo21.com Le 20 parole più cercate oggi: confesercenti legge alcolici visual barbagli a lario mauro badoglio reparto pasquino ospedale pascoli inaugurato maliziosa festivalbar paolo bocelli elisa conte Bobby Robson Michael Schumacher Adrian Mutu Felipe Massa Real MadridPeace Cup Elisabetta Canalis Benedetto XVI Luca Bianchini Toronto Raptors





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=17575