S. MARIA C.V. (CASERTA): CARABINIERI CARICANO SUI CAMION I VIDEOPOKER DEL BLITZ
Data: Sabato, 01 agosto @ 16:03:38 CEST
Argomento: Cronaca




SANTA MARIA CAPUA VETERE (Caserta, 1° agosto 2009) - Un camion con carabinieri al seguito per prelevare da bar e tabacchi i videopojer sequestrati l'altro giorno nell'ambito dell'operazione Scala Reale. Intanto, si sono tenuti gli interrogatori tra Santa Maria Capua Vetere e Latina (dove sono detenuti i fratelli Giuseppe e Antonio Amato, bloccati a Formia) degli indagati con la scarcerazione della sola Rosa Amato. Quasi tutti hanno deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere. Ventuno i fermi dei carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere per fermare la guerra dei clan della camorra che volevano imporre i loro «videopoker» nel casertano. L’accusa porta la firma della Dda e parla di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsioni, usura, illecita concorrenza con violenza e minaccia ed altro. L'operazione - hanno spiegato i militari dell'Arma - ha consentito di smantellare un gruppo camorristico che imponeva con al violenza i suoi videopoker a Santa Maria Capua Vetere e in molti altri comuni della provincia di Caserta. Nei mesi scorsi i componenti del gruppo si sono resi protagonisti di efferati scontri con opposte bande criminali per affermare il controllo del territorio, creando una situazione di vero e proprio allarme sociale. Sequestrati centinaia di videopoker, dodici auto, conti correnti e un bar riconducibili ai membri dell'organizzazione. Tra gli arrestati un'intera famiglia, quella degli Amato, tra cui quattro donne. Circa ottanta i bar e tabacchi perquisiti dai carabinieri per il sequestro delle macchinette mangiasoldi imposte dal gruppo. La base operativa si trovava in una vecchia pescheria di piazza Mazzini, proprio accanto ai garage di quello che è stato il vecchio commissariato di polizia. Da quel basso i fratelli Amato, con sorelle, mogli, figlie e amanti al seguito, avrebbero governato la distribuzione dei soldi a Santa Maria Capua Vetere e dintorni.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=17571