CLAN CASALESI: COPRIVANO 'PAPERINO', MANETTE PER COPPIA CONIUGI
Data: Martedì, 26 maggio @ 23:46:09 CEST
Argomento: Cronaca




CASAL DI PRINCIPE (Caserta, 26 maggio 2009) Massimo Russo (classe 1974), detto “Paperino”, affiliato alla fazione del clan dei casalesi facente capo alla famiglia Schiavone, latitante catturato a Casal di Principe (Caserta) dai Carabinieri della locale Compagnia alle 20,30 in via Einaudi, era ricercato, oltre che per il reato di associazione per delinquere di tipo mafioso ed estorsione, anche perché ritenuto responsabile del duplice omicidio (in concorso) di Nicola Villano e di Nicola Della Volpe, consumato ad Aversa il 20.7.2001. Nel corso della perquisizione domiciliare è stata rinvenuta una pistola Beretta 98F con matricola abrasa, completa 15 colpi 9x21 di cui uno in canna, nonché materiale d’interesse per le indagini. Le altre due persone presenti al momento dell’incursione dei Carabinieri, Giuseppina Capoluongo 31enne di Casal di Principe (moglie del proprietario di casa), e Michele Ciervo, 31enne di San Cipriano d'Aversa (Caserta), sono state arrestate e risponderanno di favoreggiamento personale e detenzione abusiva di arma da fuoco clandestina in concorso con il Russo.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=17073