CASERTA, FALSI CONTRATTI DI LAVORO AGRICOLO: 436 DENUNCE
Data: Martedì, 12 maggio @ 15:16:49 CEST
Argomento: Lavoro




CASERTA, 12 MAGGIO 2009 - 436 soggetti sono stati deferiti a piede libero alla Procura della Repubblica di S. Maria Capua Vetere (CE) dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro – lo Speciale Reparto dell’Arma in servizio Presso la Direzione Provinciale del Lavoro - al termine di una complessa attività d’indagine avviata, dal dicembre 2008, su delega dell’Autorità Giudiziaria, in relazione ad una serie di truffe perpetrate in danno dell’INPS con i falsi rapporti di lavoro in agricoltura e la conseguente fittizia costituzione d aziende. Tre degli indagati M.G. di anni 54, P.M. di anni 48 e M.A. di anni 32, tutti di S. Cipriano d’Aversa (CE) – un intero nucleo familiare composto da marito, moglie e figlia – e altri soggetti in corso di identificazione, dovranno rispondere di associazione a delinquere per aver costituito altrettante aziende utilizzando contratti di fitto terreni inesistenti, false carte d’identità e sigilli contraffati, tutti intestati al Comune di Casal di Principe, allo scopo di trarre in inganno l’INPS nel rilascio della Denuncia Aziendale (l’atto di nascita dell’attività agricola). Altre due aziende, invece, sempre con l’utilizzo degli stessi documenti d’identità, sono risultate intestate a soggetti inesistenti Per l’illecita operazione traffico - in corso dall’anno 2006 – l’ente previdenziale ha erogato ai 433 “braccianti agricoli” 1.000.000,00 di € circa, per indennità a sostegno del reddito (disoccupazione, assegni familiari, etc), mentre ammontano a 500.000,00 € circa i contributi – ovviamente – non versati. Le truffe in danno degli enti previdenziali - principalmente quelle aventi come oggetto i falsi rapporti di lavoro in agricoltura – costituiscono, purtroppo, una inesauribile fonte di illeciti guadagni dove – con estrema facilità e bassissimi rischi – è possibile attingere pubblico denaro, senza averne titolo, con conseguente danno economico a carico della comunità. L’attività investigativa è stata condotta in collaborazione con gli Ispettori dell’INPS, che - comunque - ha già provveduto all’annullamento di rapporti di lavoro illecitamente costituiti..





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=16967