OLIMPIADI: PROTOCOLLO DI "ADOZIONE" DEGLI ATLETI TRA PROVINCIA E CONI CASERTA
Data: Domenica, 14 marzo @ 16:17:16 CET
Argomento: Sport




l Coni di Caserta e la Provincia stipuleranno un protocollo di "adozione" degli atleti casertani che parteciperanno alle Olimpiadi, previste ad Atene durante il prossimo mese di agosto. L'iniziativa proposta dal presidente provinciale del Coni, Michele De Simone è stata appena deliberata dalla Giunta provinciale. L'adozione - è scritto in una nota - si concretizzerà nell'attivazione di una serie di attività di supporto economico e tecnico per i sei atleti casertani o appartenenti a società sportive di Terra di Lavoro, ma anche nella promozione di una mostra iconografica sul tema "Atletismo e Olimpismo nell'antica Grecia" che si terrà nell'Auditorium di via Ceccano, a Caserta. Prevista, inoltre, l'organizzazione di uno stand permanente della Provincia presso "Casa Italia", allestita all'interno del villaggio olimpico di Atene. Lo stand sarà luogo di incontri socio ed enogastronomici e cercherà di distinguersi soprattutto per la promozione della "Carta Etica" tra gli atleti, gli sportivi e gli appassionati che parteciperanno alle prossime Olimpiadi, con il fine di sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi della legalità e della lotta al doping. Nata grazie ad uno specifico progetto - voluto nel 2001 da Provincia, Coni, Asl Ce1, Associazione medica sportiva casertana e cofinanziato dalla Commissione Europea - la "Carta Etica dello Sportivo" ha avuto lo scopo principale di elaborare un modello europeo di contratto morale da proporre su tutto il territorio dell'Unione Europea, per incitare i giovani e gli stessi atleti ad osservare un comportamento sportivo corretto nell'ambito di un programma globale di educazione alla legalità. Redatta in italiano e tradotta in francese, la Carta Etica ha avuto una diffusione sull'intero territorio nazionale, prima di essere portata all'attenzione degli altri Paesi dell'Unione. "L'occasione della concomitanza dell'anno europeo dell'educazione attraverso lo sport - ha sottolineato il presidente della Provincia Riccardo Ventre - con la celebrazione dei Giochi ad Atene, culla storica dello spirito olimpico, diventa per noi un motivo di spinta ulteriore per la sensibilizzazione dei giovani verso quei valori morali che ispirano ogni attività sportiva. La presenza, in quest'edizione, di un così nutrito gruppo di atleti legati al territorio casertano è motivo di orgoglio e sicuro volano per la diffusione di quei principi di educazione alla legalità su cui da anni è direttamente coinvolta la Provincia". Assieme al pluridecorato Ennio Falco (tiro a volo), gli olimpionici "adottati" dall'Ente provinciale saranno Domenico Valentino (pugilato), Fabio Bencivenga (pallanuoto maschile), Lilly Allucci, Melania Grego e Noemi Toth Villani (pallanuoto femminile).





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=1653