OMICIDIO SINDACALISTA: LEGALE FAMILIARI IN AULA CITA EZRA POUND
Data: Sabato, 24 gennaio @ 19:44:14 CET
Argomento: Cronaca




SANTA MARIA CAPUA VETERE (Caserta) - “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”. Con questa citazione del poeta Ezra Pound, l’avvocato Andrea Di Croce, del foro di Latina, ha concluso la sua arringa come parte civile al processo sull’omicidio del sindacalista Federico Del Prete conclusosi ieri con la condanna a 14 anni del pentito Antonio Corvino. “Del Prete – ha detto l’avvocato – ha dimostrato che ha lottato per la sua idea di giustiza”.La vittima, un ambulante appartenente al sindacato Snaa, fu freddata con diversi colpi di pistola da alcuni sicari del clan dei Casalesi. L'uomo aveva denunciato un affare da cinque milioni di euro all'anno per i clan provenienti dalle buste di plastica imposte nei mercati settimanali della Campania. Del Prete fu ucciso alla vigilia di una sua testimonianza contro un vigile urbano di Mondragone che riscuoteva il pizzo per il clan dei La Torre, alleati ai Casalesi. Il pentito ha accusato anche altre persone ma le indagini non hanno trovato riscontro: l'imputato è stato condannato ad una provvisionale per risarcimento dei danni anche nei confronti dell'associazione 'Sos Impresa', costituitasi insieme ai familiari di Del Prete. (24 gennaio 2009 - 19:30)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=16226