CRASH-GHOST, PARLA INFERMIERE: CARCERE A LISI E A MEDICO ADELINI
Data: Venerdý, 14 novembre @ 18:55:25 CET
Argomento: Cronaca


Otto arresti, Roberto Adelini, un cancelliere e un perito new entry nell'inchiesta



SANTA MARIA CAPUA VETERE (Caserta) - Il dottor Carmine Lisi dirigente dell'Isitutto di Medicina Legale di Caserta passa dai domiciliari al carcere; l'infermiere Pasquale Marino e il medico dell'ospedale di Maddaloni Prisco Di Caprio dagli obblighi di dimora agli arresti domiciliari. Carcere anche per i medici Giuseppe Tartaglione dell'ospedale di Santa Maria Capua Vetere e Giovanni Iossa dell'ospedale di Maddaloni. E' il prosieguo dell'inchiesta Crash Ghost della Procura di Santa Maria Capua Vetere che oggi Ŕ sfociata con ulteriori provvedimenti eseguiti dai carabinieri agli ordini del capitano Carmine Rosciano.
In tutt otto arresti, compresi tre nuovi indagati: il medico sammaritano e consigliere comunale a Santa Maria Capua Vetere (vicino al Pd), Roberto Adelini, in servizio a Sessa Aurunca, il cancelliere dell'ufficio del giudice di pace di Caserta Pasquale Lucariello ed il perito assicurativo della Sara Giuseppe Resciniti. L'evoluzione dell'inchiesta Ŕ basata sulle dichiarazioni della gola profonda Nicola Iodice, infermiere di Santa Maria Capua Vetere promotore dell'associazione che ha tirato in ballo altri nomi e fornito altri partcolari non a conoscenza degli inquirenti. Iodice Ŕ attualmente in carcere, il gip dovrÓ decidere sulla scarcerazione a breve. (14 novembre 2008-18:55)





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=15877