S. MARIA C.V. : TRAGEDIA DI NATALE, BIMBO DI 5 ANNI SCHIACCIATO DA CANCELLO
Data: Mercoledý, 26 dicembre @ 18:49:25 CET
Argomento: Cronaca




Santa Maria Capua Vetere (Caserta) - Muore davanti agli occhi della madre schiacciato da un pesante cancello in ferro fuoriuscito dai binari di scorrimento. E' accuduto oggi in via Fardella a Santa Maria Capua Vetere dove ha perso la vita il piccolo Pasquale di appena 5 anni. Si sta indagando sulle cause della tragedia: forse qualcuno stava aprendo il cancello (ancora non dotato del meccanismo che lo azionava elettricamente) quando, all'improvviso, Ŕ caduto addosso al bimbo. (SEGUE) (26 dicembre 2007-18:49)

Aggiornamenti

Un bambino di 5 anni e' morto schiacciato da un cancello a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Secondo quanto riferiscono i carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere, il cancello metallico scorrevole era posto all'ingresso del condominio dove il bimbo abitava con la sua famiglia; il cancello era predisposto per l'apertura elettrica ma al momento risultava azionabile solo manualmente. Il piccolo e' stato portato all'ospedale "Melorio" di Santa Maria Capua etere, ma non c'e' stato niente da fare. Successivamente la salma e' stata trasportata all'istituto di medicina legale di Caserta per ulteriori accertamenti medico-legali. Dalle prime indagini eseguite dai carabinieri sono emerse numerose carenze circa la messa in sicurezza dell'impianto, quali l'assenza di dispositivi di arresto di fine corsa in apertura e di rete metallica di protezione. Ora si cerca di ricostruire l'esatta dinamica dei fatti e le responsabilita' di chi ha effettuato la posa in opera della struttura. L'area interessata e' stata sottoposta a sequestro.

Struttura senza sicurezza e messa in opera carente al conominio Lottizzazione Addeo

Si chiamava Pasqualino il bimbo di cinque anni travolto ed ucciso in serata a Santa Maria Capua Vetere (Caserta) dal cancello del condominio nel quale viveva insieme con la madre ed i nonni materni ma non con il padre come erroneamente appreso in un primo momento. La disgrazia e' avvenuta, secondo quanto si e' appreso, sotto gli occhi della madre. Il bambino, secondo il racconto della giovane donna, si stava trattenendo a giocare nel cortile del condominio, una struttura di dieci appartamenti non ancora del tutto completati e nel quale i nonni del bambino, originari di Macerata Campania, un piccolo comune agricolo poco distante, avevano deciso di trasferirsi. Pasqualino, secondo quanto avrebbe dichiarato la madre agli investigatori, si sarebbe appoggiato al cancello scorrevole, verosimilmente non ancora ben fissato ai sostegni laterali ed al binario. A quel punto la pesante struttura in ferro e' improvvisamente rovinata addosso al bimbo procurandogli gravi lesioni interne. Il piccolo e' morto sul colpo rendendo vani i soccorsi prestatigli successivamente in ospedale. Sulle cause della disgrazia indagano i carabinieri della locale compagnia.





Questo Articolo proviene da Casertasette
http://lnx.casertasette.com

L'URL per questa storia è:
http://lnx.casertasette.com/modules.php?name=News&file=article&sid=13380