nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
AMBIENTE: A VILLA LITERNO SINDACO CONTESTA CATENACCI PER SITO ECOBALLE


Il Comune di Villa Literno dice un fermo NO all’ipotesi di allargamento del sito di Ecoballe, in località “Lo Spesso”. Lo afferma il sindaco, lo ripetono gli assessori, lo ribadiscono i proprietari dei terreni interessati, convocati d’urgenza dagli amministratori liternesi per un incontro sulla casa comunale. Oltre al sindaco Enrico Fabozzi, c’erano tutti i componenti della maggioranza consiliare e circa una trentina fra proprietari ed affittuari. Dall’incontro, svoltosi in un clima cordiale nonostante lo stato d’allarme, si è capito che tutti hanno il fermo proposito di opporsi alla decisione unilaterale con la quale il commissario di governo Corrado Catenacci, in contrasto con quanto assicurato agli amministratori liternesi, “gettando alle ortiche solenni dichiarazioni d’impegno, si accinge a mortificare il territorio di Villa Literno e con esso l’intera popolazione”, come lo stesso sindaco Fabozzi ha scritto nella missiva spedita al Commissariato di Governo per l’Emergenza Rifiuti “La notizia di un’ulteriore ampliamento del sito di stoccaggio- ha scritto il sindaco- ha gettato nella costernazione noi tutti, suscitando amarezza, delusione e rabbia. Non più di un anno fa fu coniato, con una terminologia creativa, il concetto di ottimizzazione, per giustificare gli ulteriori scarichi di balle d’immondizia sul nostro territorio”. Eppure, per rispetto delle istituzioni e spirito di servizio nei confronti della cittadinanza di Villa Literno, finora l’amministrazione comunale non avevano abbandonato il terreno del confronto. “La popolazione di Villa Literno ha già dato prova di maturità ma anche di fermezza e determinazione- ha dichiarato il sindaco- nel far sentire il proprio malessere, attraverso il presidio permanente al sito e il blocco della stazione ferroviaria”. Il sindaco ha confermato la volontà sua e della cittadinanza di intraprendere ogni iniziativa per scongiurare tale evenienza: “invito il commissario Catenacci a non portare altri rifiuti a Villa Literno perché in caso contrario in località Lo Spesso ci saranno le barricate ed io, come sempre, sarò dalla parte dei cittadini”. (27 maggio 2006-19:10)

 
· Inoltre Ambiente
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Ambiente:
EMERGENZA RIFIUTI: I DANNI IN CAMPANIA DELLA GESTIONE BASSOLINO

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it