nCaserta Sette - informazione - news - attualità - cronaca - sport - turismo - musica e arte - reggia di caserta - giornalisti - giornalismop - attualità - omicidi - rapine - storia di caserta - per caserta - in caserta - con caserta


Privacy Policy / Cookies


IL TG ON LINE E' OFFERTO DA


GUARDA QUI LE VIDEONEWS


Follow Casertasette on Twitter

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


Il Blog di Prospero Cecere


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)

  
  Collabora con Noi
  Per Aziende ed Enti
  La tua vicenda qui
  Archivio Giornali
  Dischi Introvabili
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
  www.sannioturismo.com



  Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
CASERTA, LITORALE: RAGAZZINA DI 14 ANNI SPACCIAVA CON GENITORI


Castelvolturno (Caserta) - Spacciava di notte, quasi sicuramente non per sua volontà, in un'auto insieme a tutta la famiglia sulla pericolosa Domiziana. Lei, una ragazzina di 14 anni, è stata denunciata ed i genitori arrestati dopo un'operazione antidroga degli agenti del commissariato di Castelvolturno diretti dal vice questore Luigi Del Gaudio
Si tratta di Luigi Brancato, 42 anni, ex contrabbandiere e di sua moglie Giuseppina Fortunato di 35 anni entrambi di Secondigliano. In loro possesso, 30 dosi di cocaina pronte per essere smerciate. L'attività investigativa ha poi portato al domicilio dei coniiugi dove 'operava' la sorella della Fortunato, Gilda, detta 'Tiziana' 33 anni, trovata a custodire nell'appartamento altre dosi e somme di danaro ritenute provento dell'attività illecita. Di qui gli agenti si sono spostati nell'abitazione di una npote del Brancaccio: una giovane di 22 anni denunciata insieme al marito di 24 anni. Qui gli agenti hanno trovato 72 dosi di cocaina. In totale la polizia ha rinvenuto cinquemila euro in contanti, 200 dosi di cocaina, 20 cellulari, materiale per confezionare la sostanza stupefacente. Secondo gli investigatori, gli spacciatori provenienti da Secondigliano avevano aquistato droga sul litorale domizio per destinarla al mercato attivo a Nord di Napoli : Qualiano, Calvizzano, Giugliano, Melito e altri comuni limitrofi. (26 maggio 2006-19:55)

 
· Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

www.casertasette.it